Mozione particolare sul Satyagraha

Riconosce nel Grande Satyagraha Mondiale per la Pace, il Diritto e la Democrazia un momento fondamentale nell’affermazione del diritto individuale fondamentale alla democrazia come diritto umano storicamente acquisito, in Italia e nel mondo, a cui Marco Pannella ha di nuovo garantito costanza di impegno e forza dal 2 ottobre scorso con uno sciopero della fame arricchito con uno sciopero della sete iniziato il 26 ottobre con l’obiettivo della richiesta della Moratoria della pena di morte anche per l’ex vicepremier Tareq Aziz, per Saadun Shaker, ex Ministro dell’interno iracheno e dell’ex segretario personale di Saddam, Abdel Hamid Hamud.
Ringrazia il Ministro degli Esteri Franco Frattini di aver prontamente corrisposto all’offerta di iniziativa di Marco Pannella, assicurando la propria disponibilità ad incontrare il Presidente Al Mailiki per esprimergli l’appello del Parlamento italiano a che non si affligga all’Iraq e alla comunità internazionale l’ulteriore errore dell’esecuzione di Tareq Aziz e degli altri esponenti del Governo di Saddam condannati all’impiccagione con lui.
Ringrazia tutti i Parlamentari che hanno risposto all’appello di Marco Pannella di un’immediata mobilitazione sottoscrivendo le mozioni parlamentari che sono state adottate dalla Camera al Senato il 27 e 28 ottobre scorso e che hanno dato mandato al Governo Italiano di intervenire con urgenza nei confronti delle autorità irachene perché sia evitata l’esecuzione di Terek Aziz e dei suoi coimputati, coerentemente con la straordinaria iniziativa nonviolenta, parlamentare, istituzionale e di opinione pubblica che il 18 dicembre 2007 ha portato allo storico risultato dell’approvazione della Moratoria sulla pena di morte da parte dell’Assemblea Generale dell’ONU; e a chiedere alle autorità irachene di reintrodurre la moratoria sulla pena di morte stabilita in Iraq dopo la caduta di Saddam Hussein, al fine di rafforzare il completamento della transizione democratica dell’Iraq secondo i principi di uno stato di diritto.
Rivolge un invito a tutti coloro che verranno raggiunti da questa comunicazione a promuovere la conoscenza della lotta radicale per la verità sull’Iraq facendo conoscere il sito http://bushblaircontrosicurapacefeceroguerrairakimpedendoesilioasaddam. (sito raggiungibile anche digitando: IRAQ.RADICALI.IT) e a continuare e ampliare il loro sostegno all’iniziativa Radicale nonviolenta di Marco Pannella in corso che ha inoltre come ulteriori prioritari obiettivi:
la Giustizia e le carceri italiane, diretta riproposizione sociale, morale, istituzionale della Shoah. Riproposizione, anche formale, di un orrenda verità letteralmente accecante, totalmente cieca. Fu (e minaccia di essere) il prevalere storico di un istinto bestiale, assassino e suicida, nella specie umana. Oggi, in un nuovo contesto planetario, scienza e coscienza ci indicano che torniamo a viverlo come evento incredibile, impossibile; un incubo riuscito, dal quale sembrerebbe impossibile svegliare l’umanità, la comunità internazionale.
La ricerca della conoscenza su una tremenda, “incredibile” verità storica, nascosta e negata in primo luogo proprio – oggi – nel e dal nostro mondo libero, “occidentale”, “civile”, dei “diritti umani”.

© 2010 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati

Partito Radicale
#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA