Incompatibilità

la Repubblica
Sebastiano Messina

L’onorevole Bruno Tabacci, da poco nominato assessore al Bilancio del Comune di Milano, ha presentato una proposta di legge per rendere incompatibile il mandato parlamentare con altre cariche pubbliche. La proposta meriterebbe un applauso a scena aperta, se non fosse per un piccolo dettaglio: la legge Tabacci riguarderebbe di sicuro l’onorevole Tabacci, che appunto è anche l’assessore Tabacci. Il quale, se davvero fosse convinto dell’assoluta incompatibilità tra le due cariche, dovrebbe sentire non dico il dovere ma l’impulso irrefrenabile alle dimissioni immediate dall’una o dall’altra. E invece lui non ha alcuna intenzione di farlo. «Aspetto che il Parlamento decida», spiega. Singolare tesi: la regola è giusta, ma io la rispetterò solo se vi sarò obbligato. Ecco un caso palese di incompatibilità tra le parole e i fatti.

© 2011 La Repubblica. Tutti i diritti riservati

Tag:

POST COLLEGATI

#LibertàTerapeutica
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#EuropeFirst

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA