Pannella: regole Ue sul debito ridicole, anzi devastanti

Italia Oggi
Marco Pannella

«La realtà è che la partitocrazia ha portato al default, seppure non formale. Noi negli anni Ottanta dicevamo: ‘Siete dei bancarottiereri!’. Lo dicevamo a partire dal debito pubblico crescente. E ancora: avete indotto l’Europa del dopo Maastricht a essere vostra complice nel momento in cui il debito pubblico, il cui tetto massimo era fissato al 60 per cento del pil, voi italiani con la peste italiana siete riusciti a non farvi applicare sanzioni. In quell’occasione Carlo Azeglio Ciampi ha sottovalutato il problema disastroso che stavamo causando. Ovvero si fece l’euro, e poi si accetta che le regole minime, che erano il 3 e 60 per cento, fossero ridicolizzate, e continuano ad esserlo».

Dalla conversazione di Marco Pannella con Massimo Bordin in onda su Radio Radicale ogni domenica e lunedì

© 2012 Italia Oggi. Tutti i diritti riservati

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA