Corruzione

DL Anticorruzione: ci asterremo, incrementerà il contenzioso giudiziario senza attaccare il sistema di corruzione partitocratico

Dichiarazione della delegazione radicale all’interno del Gruppo del PD

Ci asterremo. Abbiamo votato la fiducia al Governo Monti per senso di responsabilità in un momento catastrofico della vita economica del nostro Paese. Ma non possiamo dare il nostro assenso pieno ad una legge, quella cosiddetta anticorruzione, scritta in modo così fumoso da farci temere che otterrà, al contrario di ciò che si afferma di voler perseguire, il risultato di incrementare a dismisura il già insopportabile carico di procedimenti penali e civili pendenti, macigno di cui nessuna istituzione, eletta o nominata, intende farsi carico. Prendiamo atto dell’assenso dato dal Governo al nostro ordine del giorno che chiede l’istituzione immediata dell’anagrafe patrimoniale degli eletti e dei nominati, ma sappiamo anche che un ordine del giorno accolto vale poco o niente in un Parlamento e in un Paese dove nemmeno un referendum vinto come quello sul finanziamento pubblico, senza dimenticare quelli sulla giustizia, convince il sistema partitocratico antidemocratico a piegarsi alla volontà popolare. 

© 2012 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati

#referendumAct
#radicaliAlFuturo
#Legalizziamo!
#referendumAct
#radicaliAlFuturo
#Legalizziamo!
#referendumAct
#radicaliAlFuturo
#Legalizziamo!

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA