BoninoEmma_presidente

Emma Bonino: continua la violazione della sovranità popolare, dei referendum. Legge elettorale? Non c’è mai limite al peggio. Non faccio parte di nessuna ‘Lista Monti’

“Come per il finanziamento dei partiti, si continua con la violazione della sovranità popolare. Come se il referendum non ci fosse mai stato, come se gli italiani non avessero mai scelto per l’uninominale. Dopodiché, si sono trovati con il Mattarellum, poi degenerato in Porcellum e ora non so in cosa possa ulteriormente degenerare, perché gli italiani hanno sempre diritto non a riforme ma a controriforme”.

Emma Bonino critica il dibattito in corso su riforma elettorale e eventuale voto anticipato e osserva che “sulla legge elettorale è passata l’idea che non c’è niente di peggio del Porcellum, invece io penso che non c’è mai limite al peggio e una delle cose che più si ventilano è il ritorno al proporzionale con preferenze e sbarramento, un ritorno agli anni Ottanta. Come funzionino le preferenze, i voti di scambio e le cordate ce lo ricordiamo, tant’è che gli italiani le abolirono con un referendum”.

“La legge elettorale – rileva la vicepresidente del Senato – si discute o no in base a quando qualcuno vuole votare. C’è chi vuole votare a novembre, in una situazione di fragilità e in cui sono in corso iniziative molti importanti, senza pensare a quel che succede in Europa. A mio avviso – incalza – questa e’ l’espressione di inadeguatezza della classe dirigente complessivamente. Davvero non capirei il senso delle elezioni anticipate dal punto di vista dell’interesse del Paese, ma da quello dell’interesse di qualche partito o di qualche frangia di partito”.

Poi Emma Bonino smentisce quanto scritto ieri dal quotidiano La Repubblica circa un suo coinvolgimento nella costruzione di una Lista Monti.
Io non so niente della lista Monti e trovo strampalate alcune ricostruzioni anche di una giornalista seria e che mi conosce bene come Giovanna Casadio. Non so a cosa ci si riferisca, non faccio parte di nessuna Lista Monti e poi qui pare che spunti una lista al giorno e mi sembrano delle piu’ improbabili.

Anche perché le regole del gioco sono sempre determinanti anche in campo elettorale, quindi di liste estemporanee e ricostruzioni fantasiose non ho né il tempo, né la voglia di occuparmene. Mi sembrano tutta una serie di fuochi di artificio lontani dalle piorità e dai problemi che affronta il Paese nella inconsapevolezza generale”.

Abbiamo riportato alcuni stralci dell’intervista settimanale a Emma Bonino, andata in onda su Radio Radicale, da note di agenzia lette a Radio Radicale.

© 2012 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati

Emma Bonino
#referendumAct
#radicaliAlFuturo
#Legalizziamo!
#referendumAct
#radicaliAlFuturo
#Legalizziamo!
#referendumAct
#radicaliAlFuturo
#Legalizziamo!

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA