Prenota per il Congresso

Regolamentazione della prostituzione a Napoli: passare dalle parole ai fatti!

Napoli, 17-08-2012

COMUNICATO STAMPA 

Nell’intervista concessa a “Il Mattino” il giorno di ferragosto il sindaco de Magistris ha espresso preoccupazione per la crescita del fenomeno della prostituzione a Napoli, dicendosi intenzionato a lanciare una proposta per creare “una zona cuscinetto non dentro la città dove accogliere le prostitute e controllarle con finalità di recupero e reinserimento”, aggiungendo che “quel che serve è controllare e prevenire. Così si arginano anche i mercanti di carne umana”.

Su questa ultima parte non possiamo che essere d’accordo con il sindaco di Napoli. La proposta è ragionevole e segna una rottura rispetto alle ordinanze “anti-prostituzione” che tanti danni hanno fatto nelle città dove sono state attuate. Da sempre proponiamo la legalizzazione e regolamentazione delle prestazioni sessuali a pagamento per integrarne l’esercizio nell’economia legale, riducendo drasticamente le conseguenze di un mercato selvaggio, per gran parte in mano alla criminalità organizzata.

Separare la prostituzione volontaria da quella coatta, arginando i “mercanti di carne umana”, è possibile da subito, attraverso gli strumenti che l’amministrazione cittadina ha a disposizione secondo la legislazione vigente.

La nostra convinzione è che l’esercizio della prostituzione sia assimilabile alle attività commerciali previste nel Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 114, e che pertanto, essendo fuori dalle materie disciplinate dallo stesso, necessita di un apposito intervento che in assenza di una norma nazionale o regionale può essere adottato, in via provvisoria e sperimentale da parte della amministrazione comunale.

Nei prossimi mesi, come già accaduto a Milano, Roma, Caserta e tante altre città italiane, i radicali di Napoli raccoglieranno firme su una petizione popolare per un progetto di regolamentazione dell’attività della prostituzione nella nostra città. Siamo sicuri che il sindaco de Magistris saprà trarre forza delle nostre ormai storiche lotte, per passare dalle parole ai fatti, per promuovere la dignità, la salute, la sicurezza ed i diritti delle persone che si prostituiscono e quelli dei loro clienti, intensificando la lotta contro ogni forma di tratta e sfruttamento di minori.

Rodolfo Viviani – presidente associazione radicale “Per la Grande Napoli” – Comitato Nazionale di Radicali Italiani

Condividi

Fonte: http://www.perlagrandenapoli.org/?p=7894&utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=regolamentazione-della-prostituzione-a-napoli-passare-dalle-parole-ai-fatti

Sostieni i Radicali Italiani con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €