Giustizia. Perduca a Londra per caso estradizione cittadino britannico verso Italia sub iudice della CEDU

L’ex-Senatore Radicale Marco Perduca sarà domani in tribunale a Londra per testimoniare relativamente alla mancanza di progresso, da parte delle istituzioni italiane, a seguito della “sentenza pilota” adottata dalla Corte europea dei diritti umani a gennaio di quest’anno che denuncia la sistematica violazione dell’articolo 3 della Convenzione europea dei diritti umani che vieta trattamenti inumani e degradanti anche all’interno del sistema penitenziario. Si tratta di cittadino britannico di origini somale che l’Italia vorrebbe estradare per reati contro il patrimonio.

In preparazione dell’udienza Perduca, assieme all’Avvocato Giuseppe Rossodivita, giàconsigliere regionale nel Lazio per la lista Bonino-Pannella e patrocinatore di alcuni dei ricorrenti alla CEDU, avevano fornito ai magistrati e alla difesa un ampio dossier sulla situazione penitenziaria italiana corredato dal messaggio alle Camere del Presidente Napolitano, le audizioni della Ministro Cancellieri davanti alle commissioni giustizia nonché la diffida di Marco Pannella ai Procuratori della Repubblica relativa all’applicazione di “pene legali” negli oltre 200 istituti penitenziari italiani.

 

© 2013 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati

Marco Perduca

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA