Appalti Milano: Cappato e Crivellini, dai dati di Cantone emerge rischio irregolarità

Pubblicata dai Radicali un’analisi dei dati forniti da Cantone sugli appalti nei servizi sociali milanesi, con le proposte per un’anagrafe pubblica degli appalti.

Marco Cappato e Marcello Crivellini, a nome del Gruppo Radicale – federalista europeo al Comune di Milano, hanno predisposto una elaborazione approfondita riguardante una serie di appalti comunali, sui quali il Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, aveva espresso dubbi e richiesto chiarimenti al Comune di Milano.

In attesa delle precisazioni degli Uffici comunali, questa elaborazione fornisce un quadro quantitativo e preciso relativo ai valori delle assegnazioni e alle società beneficiarie di affidamenti diretti.

Scarica l’analisi completa dal sito del Gruppo radicale

Cappato e Crivellini hanno dichiarato: “Dai dati emerge un rischio di irregolarità significativo su cui è auspicabile che gli Uffici comunali forniscano delucidazioni convincenti. Il nostro lavoro, che vuole essere uno strumento a disposizione di tutti ed in particolare del Comune e dell’Autorità Anticorruzione, contiene una proposta finale per una migliore trasparenza sul sito del Comune: rendere effettivamente disponibili e raggiungibili tutte le determinazioni dei dirigenti in materia di spesa e di appalti, in modo che senza difficoltà o ostacoli possano essere facilmente conosciute da chiunque le motivazioni di scelta delle procedure di affidamento e delle società beneficiarie.

© 2015 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati

Marco Cappato

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA