Rita Bernardini trattenuta dai carabinieri per aver offerto della cannabis ad uso terapeutico. Guarda la conferenza stampa

da openspace.it 

Rita Bernardini, segretaria dei Radicali ed ex parlamentare, continua a combattere per la legalizzazione delle droghe leggere. Dopo la perquisizione della polizia di qualche mese fa – Rita coltivava sul suo terrazzo 56 piantine di cannabis e rivendicava il diritto di “essere arrestata come tutti gli altri cittadini” – domenica 4 ottobre ha regalato in un incontro pubblico della cannabis a dei malati terminali.

Insieme a Marco Pannella e Laura Arconti, Rita ha offerto delle piantine di cannabis a persone malate alle quali è negato l’accesso ai farmaci cannabinoidi. Rita racconta sul suo profilo Facebook che “uno dei destinatari, che ha ricevuto oltre ai miei fiori anche quelli della piantina coltivata sul suo balcone da Laura, è un ragazzo che viene trattato a morfina dalla ASL di appartenenza, ASL che è pronta a passargli la cannabis prescritta dal medico di base a caro prezzo”, più di 3mila euro.

La cerimonia è stata ripresa dalle telecamere di Radio Popolare. In serata la Bernardini è stata trattenuta dai carabinieri in seguito a quella che lei stessa ha definito “un’azione di disobbedienza civile”.

 

Leggi anche: “Cede cannabis a malati: la Bernardini dai carabinieri” (da Repubblica.it)

 

GUARDA LA CONFERENZA STAMPA SU RADIO RADICALE

 

 

© 2015 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati

Rita Bernardini

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA