Garante detenuti Abruzzo. Magi: Berlusconi e Grillo aiutino a superare resistenze su Bernardini

Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali italiani:

Rita Bernardini è, a evidenza di tutti, il miglior candidato possibile per il ruolo di garante dei detenuti Abruzzo. Una scelta di alto profilo in un ruolo di prima linea per il rispetto dello stato di diritto democratico. Voglio dunque rivolgermi direttamente a Silvio Berlusconi e Beppe Grillo, affinché aiutino i consiglieri regionali abruzzesi dei loro partiti a superare le contingenze tattiche, interne al consiglio, che finora hanno impedito l’elezione di Rita Bernardini, nonostante il favore consolidato – dopo decenni di impegno costante – dell’intera comunità penitenziaria, dai detenuti agli operatori. Là dove i principi liberali ci dicono si misuri la condizione democratica di un paese, non è ammissibile che prevalga altro che il senso di responsabilità. 

Oggi i consiglieri regionali possono scrivere una pagina importante per la vita di centinaia di persone e dei loro cari, mandando un segnale all’intero Paese, o ridursi a protagonisti di un banale e, poco edificante, episodio di politica locale. Per questo mi appello ai leader nazionali di Forza Italia e Cinque Stelle perché anche loro comprendano la portata di questa occasione e intervengano in queste ore.

La storia del nostro Paese ci insegna che a tutti può capitare di trovarsi, ingiustamente o giustamente, implicati in un processo o addirittura in carcere per mesi in attesa di giudizio. In una situazione del genere chiunque vorrebbe avere una militante del diritto come Rita Bernardini a ricoprire quell’incarico istituzionale.

 

 

 

© 2015 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati

Riccardo Magi

POST COLLEGATI

#LibertàTerapeutica
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#EuropeFirst

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA