Fondazione libro: Manfredi, oltre a “legge Madia”, si attui in modo corretto e completo legge sulla trasparenza

Giulio Manfredi (Radicali Italiani) ha inviato oggi a Giovanna Milella (presidente Fondazione per il Libro di Torino) la seguente lettera aperta

Gentile Presidente,

ho apprezzato le sue recenti dichiarazioni apparse sulla stampa, in cui Lei ribadiva il suo impegno per assicurare nella Fondazione da Lei presieduta la massima trasparenza. Proprio perché sono convinto della sincerità di tali dichiarazioni, vorrei segnalare alla Sua attenzione la situazione esistente nel sito web della Fondazione per il Libro, in particolare per quanto concerne il banner “Amministrazione trasparente”, inserito ai sensi del D. lgs. n. 33/2013. 

È indubbio che tale banner sia stato incrementato notevolmente negli ultimi tempi; è altrettanto indubbio che vi siano ancora vistose mancanze di dati e di informazioni, fra le quali:

– la dichiarazione dei redditi  e la dichiarazione patrimoniale dei membri del Consiglio di Amministrazione della Fondazione del Libro. Ai sensi dell’art. 14, comma 1, del D. lgs. n. 33/2013, tali documenti devono essere pubblicati entro tre mesi dalla nomina. Dal sito della Fondazione è rilevabile come sia stato applicato a tutti i membri del Cda della Fondazione (organo di indirizzo politico-amministrativo) l’art. 15 del D. lgs. 33/2013, che è invece rivolto a dirigenti, collaboratori e consulenti.

– l’indicazione del “responsabile alla trasparenza e all’anticorruzione” e del “Programma triennale per trasparenza e la prevenzione della corruzione”.

Ho indicato solo alcuni dei dati mancanti. Per tutto il resto, La rimando alle esaustive “Linee guida per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti pubblici economici” (Determinazione n. 8 del 17 giugno 2015 dell’Autorità Nazionale Anticorruzione).

Certo che saprà tenere nella giusta considerazione quanto da me rilevato (nell’ambito della campagna nazionale per la trasparenza delle istituzioni portata avanti da Radicali Italiani dal lontano 2008), attendo un Suo cortese cenno di riscontro e Le invio distinti saluti.

Giulio Manfredi (Radicali Italiani)

 


© 2015 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati

Giulio Manfredi

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA