Pride – Newsletter Radicali Milano 23/2016

Pride - Newsletter Radicali Milano 23/2016

Milano, 25 giugno 2016 

Cari Amici e Compagni, 

oggi è una giornata di mobilitazione per l’Associazione Enzo Tortora che, come ogni anno, aderisce al Milano Pride e sfila in parata accanto a Certi Diritti. L‘orario di ritrovo è in Piazza Duca D’Aosta alle ore 15:00 e la nosta postazione è la numero 17.
 
Tutti gli appuntamenti e le altre informazioni sono qui sotto.
 
rosa
 
Vieni con noi al Milano Pride!
 
Anche quest’anno siamo pronti per il Milano Pride con un ritrovato entusiasmo: dopo l’entrata in vigore della Legge Cirinnà che ha regolamentato le unioni civili si torna in piazza per rivendicare l’adozione dei figli e il matrimonio egualitario, per ricordare la strage di Orlando, ma soprattutto per celebrare l’amore. Durante il corteo saremo al fianco dell’Associazione Radicale Certi Diritti e con Magen David Keshet (ebrei omosessuali): vi inviamo tutti a partecipare nello spezzone del corteo delle nostre associazioni (evento facebook). L’arrivo sarà in Porta Venezia e la festa continuerà fino a tarda sera nella Pride Square Milano di via Lecco/largo Bellintani.

La partenza per il Milano Pride è da Piazza Duca D’Aosta, il piazzale antistante la Stazione Centrale (MM2 – MM3), alle ore 16:00, mentre l’orario di ritrovo è alle ore 15:00. La nostra posizione in corteo è la numero 17 quindi ci troverete nello spazio contrassegnato da quel numero.
Durante tutto il corso nella manifestazione avremo anche un tavolo di raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare per la Legalizzazione della Cannabis alla Feltrinelli di Corso Buenos Aires (fronte Elfo Puccini). 

Vi aspettiamo numerosi!
rosa

Togli la bandiera e noi la rimettiamo!

Riappare la bandiera arcobaleno fuori dal Municipio 2, tolta pochi giorni fa per ordine del nuovo presidente di cetrodestra del Secondo municipio, il leghista Samuele Piscina, che aveva chiesto di toglierla subito dopo il risultato elettorale che ha segnato il cambio ai vertici del parlamentino della zona Loreto – Padova. 

Dopo la diffida dei Radicali e dopo che le associazioni, tra cui l’Associazione Enzo Tortora, avevano simbolicamente ripristinato il vessillo rainbow sulla cancellata del municipio nella giornata di martedi scorso, la zona ha fatto sapere che la bandiera verrà rimessa al suo posto al più, presto, in giornata, appena arriveranno i commessi comunali in sede. Così dice la comunicazione del direttore di settore della Zona 2 spedita all’avvocato Andrea Bullo che ha assistito l’Associazione Radicale Certi diritti: “Alla luce degli sviluppi che la vicenda ha assunto negli ultimi giorni e dei possibili scenari che potrebbero profilarsi anche per l’Amministrazione municipale, ho ritenuto di disporre che la bandiera venga esposta per i giorni in cui si svolgerà la Pride Week e il Festival MIX”.

“La certezza del diritto è stata ripristinata al Municipio 2. È surreale che nella Milano del 2016 occorrano campagne online, manifestazioni e persino una diffida formale per far rispettare una delibera votata da un organo democraticamente eletto. È una vittoria di tutte le cittadine e tutti i cittadini del Municipio 2 che hanno dimostrato cosa significa davvero inclusione e rispetto e hanno restituito dignità all’istituzione municipale”, dichiara Yuri Guaiana, segretario dell’Associazione Radicale Certi Diritti che aggiunge: “Ringrazio l’avvocato Bullo per l’ottimo lavoro svolto e tutte le cittadine e i cittadini del Municipio 2 che hanno appeso le bandiere arcobaleno alla finestra, che le hanno postate sulla pagina Facebook del Municipio 2 e che le hanno portate in viale Zara 100”.

rosa

Dei diritti dei ROM: i Radicali chiedono che la Competenza sia del Welfare e non dell’Assessore alla sicurezza.

ROM, RADICALI E CONSULTA A SALA: COMPETENZA A WELFARE, NO AD ASSESSORE SICUREZZA
Milano 24 giugno 2016 

“La passata gestione della questione Rom affidata all’assessore alla sicurezza ha peggiorato la condizione di Rom e Sinti di Milano, trattati come un’emergenza di sicurezza e non come minoranza da tutelare dalla discriminazione e da includere. Lo sradicamento delle comunità affidate a centri di emergenza senza prospettive di inserimento ha dissipato le risorse disponibili (5,6 milioni di euro), senza avviare alcun progetto di reale inclusione sociale. Per questa ragione i Radicali insieme con la Consulta Rom e Sinti di Milano, con la ReteRom di Milano (Amici di via Idro, Associazione ApertaMente, Associazione Upre Roma, Grt Italia, Opera Nomadi Milano), chiedono al nuovo sindaco, Beppe Sala, di affidare la gestione della questione Rom all’assessore alle politiche sociali (come è sempre stato) e non all’assessore alla sicurezza”.

E’ quanto si legge in una nota congiunta. “E’ una questione preliminare fondamentale per impostare correttamente e positivamente l’attività dei prossimi cinque anni. La questione Rom – si legge – non è un problema di ordine pubblico, ma di inclusione sociale di una minoranza e di applicazione della Strategia nazionale approvata dal Governo italiano in base alla Comunicazione n.173/2011 della Commissione dell’Unione europea che impegna gli Stati membri all’elaborazione di strategie nazionali di inclusione dei Rom e all’adozione di misure di intervento nell’ambito delle politiche più generali di inclusione sociale per il miglioramento delle condizioni di vita di questa popolazione. Saremmo lieti -concludono – di poter incontrare il nuovo sindaco per avviare un confronto costruttivo su questo tema togliendolo dalla strumentalizzazione politica e dalle campagne d’odio”

rosa

Lunedi prima la Nazionale e poi il Transnazionale!

Lunedi sera ci troveremo in via Sebastiano del Piombo 11 per la consueta riunione dell’Associazione Enzo Tortora e per evitare che arriviate tardi alle Giunte di Segreteria pubbliche e previste per le 19:30trasmetteremo la partita della Nazionale Italiana direttamente sul maxischermo della sede dalle ore 18:00. Avremo poi tutto il tempo per il dibattito, in giunta e durante la riunione dell’associazione dalle 21 in poi, riguardo l’Assemblea del PRNTT in programma a Teramo domenica 27 giugno, la situazione milanese e il prossimo comitato di radicali italiani. Ci vediamo lunedi 27 giugno, dalle 18:00.

rosa

Campagna elettorale: le dichiarazioni.
 
MILANO: CAPPATO “CANCELLAZIONE DEI RADICALI DA PARTE DEL PD SAREBBE AZIONE MIOPE”

Dichiarazione di Marco Cappato, Presidente di Radicali italiani e già candidato Sindaco della Lista Radicali federalisti laici ecologisti – Milano, 24 giugno 2016

Devo constatare che, dopo le felicitazioni e i ringraziamenti da parte dei massimi vertici del Pd nazionale e milanese per il nostro ruolo determinante nell’elezione di Sala (e quindi nella non-defenestrazione di Renzi), il PD è ora impegnato a Milano nel tentativo di portare a casa 6 invece che 5 assessori e non ha avuto troppo tempo per altro. Auguro loro 7 o più assessori, naturalmente. Non posso però non constatare, stando ai retroscena dei media, che l’opera di cancellazione dei Radicali dalle istituzioni milanesi è in procinto di essere completata anche ad opera e per mano del Pd. Se questo dovesse accadere, si tratterebbe di un’azione miope. I risultati elettorali in tutta Italia dovrebbero far comprendere a Renzi e Bussolati che a nulla vale tentare di inseguire il Movimento 5 stelle sul piano della partecipazione e della trasparenza se poi si opera, come ha fatto il PD in questi 15 anni, per eliminare dalle istituzioni proprio i Radicali. Mi auguro naturalmente di sbagliarmi, e che la disponibilità dei Radicali ad assumersi responsabilità nel governo della città non sia lasciata cadere.

rosa

Per rimanere sempre aggiornati sulle attività dell’Associazione, Vi ricordiamo di consultare il sitoin particolare la sezione appuntamentie Vi invitiamo a diventare nostri follower su TwitterInstagram, Facebook e a iscrivervi al nostro canale Youtube.

L’Associazione Enzo Tortora – Radicali Milano

rosa aret

facebook

twitter

  Youtube 100

   

 

 Iscriviti all’Associazione Enzo Tortora – Radicali Milano

 30 € per un anno di diritti, informazione, battaglie civili!

 Schermata 2016-03-02 alle 03.19.32

Questa è una mail generata automaticamente: se rispondi direttamente, la tua mail non potrà essere visualizzata. 

Se vuoi comunicare con noi, scrivi a radicalimilano@gmail.com

Per non ricevere più questa Newsletter: {unsubscribe}

 

http://www.radicalimilano.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=8202:pride-newsletter-radicali-milano-23-2016&Itemid=101
Dall’Associazione
#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA