XV Congresso di Radicali Italiani: “Europeo, liberale, laico, antiproibizionista”

Siamo felici di invitarti al

XV Congresso di Radicali Italiani:
“Europeo, liberale, laico, antiproibizionista”
Roma, 29 ottobre – 1 novembre

presso l’Hotel Roma Aurelia Antica in via degli Aldobrandeschi 223

C’è un Movimento democratico, radicalmente laico, liberale, federalista europeo, nonviolento ed ecologista. C’è un Movimento per una società più aperta, con più diritti e opportunità, per chi merita e per gli ultimi, un Movimento che così risponde a fondamentalismi e nazionalismi, a vuota antipolitica e vecchia politica . C’è un Movimento che non crede nella “democrazia” di un direttorio. C’è Radicali Italiani.

Da sabato 29 ottobre a martedì 1 novembre ci ritroveremo a Roma per il Congresso annuale. Discuteremo e decideremo insieme su quanto fatto e su quanto faremo.

Siamo quelli dell’Europa federale perché nessun Paese da solo è in grado di fronteggiare sfide come le migrazioni, le grandi crisi finanziarie, il mutamento climatico o il terrorismo internazionale. Oggi sono gli Stati nazionali a fallire. Le reazioni nazionali sono, sempre più, illusioni nazionali.
Siamo gli intransigenti del Diritto, quelli della libera scelta, all’inizio, durante, e al termine della vita.

Siamo quelli del governo dei flussi migratori, quelli che ricordano anche i 100 miliardi all’anno che garantiscono gli immigrati al Paese, quelli del governo dell’accoglienza nelle città, protagonisti nel debellare le realtà di consorterie criminali che lucrano sul business della disperazione, come è accaduto per Mafia Capitale.

Siamo quelli della legalizzazione della cannabis, della decriminalizzazione dell’uso di tutte le droghe, quelli che raccontano da quaranta anni che il proibizionismo ha fallito. In Italia “ad un dato quantitativo di cannabis sequestrato corrisponde un quantitativo immesso nel mercato illegale pari a circa 10/20 volte quello sequestrato”.

Siamo quelli del federalismo comunale, dell’autonomia tributaria e dei nuovi strumenti di iniziativa popolare per le città, quelli del diritto alla conoscenza, della valutazione delle politiche pubbliche e della qualità dei servizi. Siamo quelli delle liberalizzazioni e dell’erogazione di servizi pubblici in senso concorrenziale.

In Italia oramai solo chi ha grandi  disponibilità finanziarie e un esercito di consiglieri comunali o un apparato sindacale o parastatale è in grado di raccogliere le firme per un referendum. Noi siamo quelli che chiedono una tempestiva approvazione di un Referendum Act, una nuova disciplina per il Referendum per restituire pienezza al diritto dei cittadini di proporre iniziative popolari scomode ai grandi partiti.

Un Congresso ha costi elevati, oltre 20 mila euro, e sai che il nostro autofinanziamento dipende solo da chi investe su di noi, da chi scommette sui Radicali. Emma Bonino e Roberto Cicciomessere ci hanno già dato fiducia aprendo la sottoscrizione con generosi contributi.

A presto

Riccardo Magi, Valerio Federico, Segretario e Tesoriere di Radicali Italiani

PER SAPERNE DI PIÙ

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA