Jobs Act, Radicali: no a nuova “guerra santa”, campagna sia su temi. No abolizione voucher, spesso unica alternativa a lavoro nero

Dichiarazione di Riccardo Magi e Michele Capano, segretario e tesoriere di Radicali Italiani

C’è da augurarsi che sul referendum sul Jobs Act non vada in scena un remake della “guerra santa” che si è consumata in occasione del referendum costituzionale. Il migliore servizio che si può rendere ai lavoratori è invece una campagna ancorata ai temi e alla realtà. E la realtà dimostra che i voucher non sono affatto uno strumento di messa in schiavitù, ma una misura utile e necessaria a far entrare in una cornice di legalità, categorie di lavoratori che altrimenti con ogni probabilità sarebbero state consegnate al sommerso. Lo dimostra il fatto che gli stessi sindacati che si sono ribellati ai voucher, in molti casi ne hanno fatto ricorso. Oltre a un’incidenza ben più modesta di quanto sia stato raccontato in questi mesi – con un numero medio annuo pari all’1,3% del totale degli occupati nel 2015 – recenti studi hanno dimostrato che per oltre tre quarti (76,9%) dei prestatori di lavoro accessorio – dipendenti, autonomi, studenti, pensionati e beneficiari di ammortizzatori sociali – questa attività rappresenta il secondo lavoro o la fonte integrativa del reddito, solo per il 23,1% – attivi negli anni precedenti – è l’unica fonte di reddito regolare che quindi, probabilmente, “maschera” un lavoro svolto prevalentemente in nero o grigio. Ecco perché come Radicali siamo contro l’abolizione dei voucher. Ma siamo soprattutto a favore di un sistema solido di politiche attive e un sistema universale di sostegno al reddito di lunga durata, per contrastare davvero povertà ed esclusione sociale. Del resto, gran parte di coloro che sono pagati con il voucher per coprire il lavoro grigio si è rivolto proprio ai centri per l’impiego, senza riuscire a trovare un lavoro: si è dovuto adattare al lavoro accessorio per l’inefficacia di questi servizi.

Roma, 11 gennaio 2017

Tag:
#referendumAct
#radicaliAlFuturo
#Legalizziamo!
#referendumAct
#radicaliAlFuturo
#Legalizziamo!
#referendumAct
#radicaliAlFuturo
#Legalizziamo!

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA