Aborto, Radicali: “Già ridotto grazie a legge 194, Salvini ci aiuti a farla rispettare”

Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani, e della presidente Antonella Soldo

Matteo Salvini probabilmente è troppo impegnato a farsi notare da Trump per studiare e documentarsi, prima di parlare. Se fosse al governo limiterebbe al massimo il numero di aborti? Evidentemente non sa che proprio grazie alla legge 194 che ha legalizzato l’interruzione volontaria di gravidanza il ricorso a questa pratica è stato già ridotto. Tranne però che per le donne straniere, che negli ultimi anni in Italia hanno fatto sempre più ricorso all’aborto: è davvero una notizia che Salvini voglia prevedere per loro degli incentivi. E infine, Salvini non sa, o finge di non sapere, che con una percentuale di medici obiettori che in alcune regioni supera il 90 per cento, le possibilità di abortire sono già ridottissime. Insomma, se il segretario della Lega vuol davvero difendere la libertà di scelta delle donne, si batta con noi per il pieno rispetto della legge 194, invece di fare becera demagogia sui loro diritti.

Roma, 15 febbraio 2017

POST COLLEGATI

#LibertàTerapeutica
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#EuropeFirst

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA