Voucher, Radicali: governo si fa battere da demagogia, migliaia di lavoratori destinati al nero

Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani

Il governo Gentiloni si è fatto battere dalla demagogia e adesso centinaia di migliaia di lavoratori torneranno a lavorare in nero.
E’ bene ricordare infatti che per oltre tre quarti, cioè per il 76,9% dei lavoratori pagati con i voucher – dipendenti, autonomi, studenti, pensionati e beneficiari di ammortizzatori sociali – queste attività rappresentano il secondo lavoro o la fonte integrativa del reddito: una buona parte di loro non avrebbe potuto svolgere questi lavori se non ci fosse stata la legge o avrebbe dovuto farlo in nero.
Il lavoro di Marco Biagi, che aveva voluto introdurre anche questo strumento di riforma proprio per far emergere dal nero i lavori occasionali, viene così cancellato con un colpo di spugna.

Roma, 16 marzo 2017

#LibertàTerapeutica
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#EuropeFirst

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA