Legge elettorale, Radicali Italiani: bene firma digitale e delega autenticazione, confermarle per primo passo riconquista strumenti democratici

Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani, e del tesoriere Michele Capano

Nel testo della legge elettorale depositato in commissione Affari Costituzionali alla Camera ci sono alcune riforme di grande importanza: la possibilità per i cittadini di firmare per la presentazione delle liste anche in modalità digitale e la facoltà per i sindaci di delegare i cittadini all’autentica delle firme. Si tratta di richieste che avevamo sottoposto al presidente della Commissione Andrea Mazziotti e dunque lo ringraziamo per averle accolte.

Al di là dell’impianto generale della legge, che non è certo quello auspicato da noi radicali, queste semplici ma rivoluzionarie riforme aiuterebbero a ottenere condizioni minime di praticabilità democratica, non solo per la fase elettorale ma anche per quella referendaria e di iniziativa popolare. Ecco perché è importante attivarsi affinché l’opzione della firma in modalità digitale e la delega all’autenticazione delle firme siano confermate nel testo che sarà approvato.

Rappresenterebbe un primo fondamentale passo per riconquistare l’accesso a strumenti democratici, ostacolato da restrizioni irragionevoli, discriminatorie e ormai del secolo scorso.

Roma, 12 maggio 2017

POST COLLEGATI

#LibertàTerapeutica
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#EuropeFirst

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA