Immigrati, Magi (Radicali): da Boeri conferma che paese non può farne a meno: superare Bossi Fini e governare questione migratoria

Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani

I dati diffusi oggi dal presidente dell’Inps Boeri sono l’ennesima conferma di come il contributo degli immigrati sia fondamentale per la tenuta del nostro sistema previdenziale e non solo. Che l’Italia non possa fare a meno dell’immigrazione emerge in maniera lampante dagli indici demografici, dal mercato del lavoro, da ricerche e studi in campo economico, a partire da Confindustria. Eppure questa realtà è rimossa dal dibattito pubblico, nel quale i soliti imprenditori della paura alimentano bugie e promettono muri ed espulsioni di massa per macinare un po’ di consenso elettorale a buon mercato. Ecco perché è fondamentale cambiare completamente il racconto e le leggi attuali, fallimentari, sull’immigrazione. E’ l’obiettivo per cui come Radicali Italiani ci battiamo in questi mesi raccogliendo le firme sulla legge popolare “Ero Straniero – L’umanità che fa bene”, che abbiamo promosso con Emma Bonino e un comitato di associazioni ampio e trasversale: chiediamo di aprire canali di ingresso legali nel nostro paese e investire su lavoro e inclusione, che vuol dire più sicurezza per tutti, superando per sempre la Bossi Fini che invece ha creato solo clandestinità e sfruttamento. Proposte ragionevoli e sostenibili, che offrono soluzioni strutturali alla principale sfida del nostro tempo e che per questo hanno incassato il sostegno di tantissime organizzazioni laiche e cattoliche, di centinaia di sindaci e poche settimane fa anche di Papa Francesco. Aspettiamo che battano un colpo quelle forze che governano o si candidano a governare il paese, proponendosi come argine e alternativa ai Grillo, ai Salvini e alle Meloni.

Roma, 4 luglio 2017

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA