Atac: ministro Calenda firma referendum radicale per messa a gara del tpl

Magi: segnale importante, altri seguano suo esempio

Il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda oggi ha firmato il referendum “Mobilitiamo Roma” promosso a Roma da Radicali Italiani per mettere a gara il trasporto pubblico locale e superare il monopolio di Atac.

A raccogliere la firma di Calenda, il segretario di Radicali Italiani Riccardo Magi oggi, 29 luglio, a margine della convention di Forza Europa.

“La firma del Ministro Calenda per il nostro referendum sulla messa a gara del tpl a Roma è un segnale importantissimo quando manca pochissimo alla chiusura della campagna”, ha dichiarato Riccardo Magi.
“Noi Radicali denunciamo da anni il fallimento di Atac, le dichiarazioni e le dimissioni del dg Rota sono la conferma che non c’è alcuna possibilità di risanarla e che liberalizzare il servizio è la sola via di uscita dal pantano. Con il nostro referendum abbiamo spinto tutti a scoprire le carte, ma ora non servono polemiche, servono invece soluzioni. Siamo gli unici finora ad aver avanzato una proposta politica. Mettere a gara il servizio è il solo modo per rompere il monopolio disastroso di Atac e dare finalmente alla Capitale un servizio efficiente. I romani l’hanno capito e a migliaia stanno firmando il nostro referendum. Siamo a 22 mila firme, dobbiamo arrivare a 29mila entro il 12 agosto. I tempi sono strettissimi, ma possiamo farcela. A questo punto serve la collaborazione di tutti e speriamo che altre personalità politiche seguano l’esempio del ministro Calenda”, ha concluso Magi.

Roma, 29 luglio 2017

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA