Ius soli, Radicali: “Ripreso digiuno a staffetta. Diritti non possono aspettare, approvare riforma di civiltà”

Dichiarazione di Riccardo Magi, Silvja Manzi e Antonella Soldo, segretario, tesoriere e presidente di Radicali Italiani

Grazie alla mobilitazione di questi mesi e alle migliaia di persone che hanno partecipato allo sciopero della fame a staffetta che come Radicali Italiani abbiamo lanciato con il senatore Luigi Manconi, oggi c’è davvero la possibilità di approvare la riforma sulla cittadinanza in questa legislatura.

Se il Parlamento sprecasse questa occasione volterebbe la faccia a tutti coloro che si stanno battendo per questo passo di civiltà e soprattutto alle centinaia di migliaia di bambini che hanno il diritto di non essere considerati stranieri dal proprio Paese.

Significherebbe allargare ancora il solco di sfiducia che oggi divide i cittadini dalle istituzioni. E’ anche dalla capacità di riconoscere ed estendere diritti e libertà, infatti, che dipende la credibilità delle istituzioni in una democrazia liberale. Come Radicali crediamo quindi che sia urgente per l’Italia recuperare terreno sul fronte dei diritti e per questa ragione abbiamo chiesto al Partito democratico e alle forze politiche di fare l’impossibile per approvare subito la legge sullo ius soli e quella sul biotestamento: temi che condizionano profondamente la vita delle persone.

La nostra mobilitazione continua. Oggi abbiamo rilanciato il digiuno a staffetta, e sono già tantissime le persone che hanno annunciato la propria adesione, e nei prossimi giorni promuoveremo altre iniziative per tenere alta l’attenzione e richiamare il legislatore alle proprie responsabilità. Il traguardo è possibile.

QUI si può aderire allo sciopero.

Roma, 20 novembre 2017

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA