Atac: Via libera a referendum è chance storica di riforma per Roma e per il Paese. Stop a interessi corporativi, più trasparenza, più merito, più qualità per i cittadini

Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani e promotore della lista +Europa

Oggi, dopo oltre tre mesi dal deposito delle firme, è finalmente arrivata la conferma ufficiale del Campidoglio: il referendum radicale “Mobilitiamo Roma” per la messa a gara del servizio di trasporto pubblico nella Capitale si terrà la prossima primavera. Entro il 31 gennaio la sindaca Raggi dovrà fissare la data del voto e la parola passerà ai cittadini.

Il successo della nostra iniziativa popolare apre la strada a un’occasione storica di riforma per Roma: non a caso tra le oltre 30 mila firme raccolte c’è anche quella del ministro Calenda, che con il suo piano ha intrapreso un prezioso tentativo di rilancio della Capitale. Ma il  referendum radicale rappresenta un’opportunità di svolta per l’Italia in genere: un paese bloccato dai monopoli, dalle corporazioni e dagli interessi di categoria che, soprattutto in un periodo pre-elettorale come questo, prevalgono sugli interessi dei cittadini e penalizzano in particolare le fasce più deboli.

La via proposta dal nostro referendum è la stessa indicata come preferenziale dalle normative nazionali ed europee, oltre che dall’Antitrust. È dimostrato infatti come lo strumento delle gare sia il solo in grado di garantire il diritto di chi paga le tasse a usufruire di servizi pubblici davvero efficienti.

Garantire più qualità, attraverso merito e trasparenza: è questo l’obiettivo della nostra iniziativa referendaria per la liberalizzazione – e non per la privatizzazione – del tpl a Roma, ma anche delle proposte a favore della concorrenza che come Radicali Italiani metteremo al centro della prossima campagna elettorale con la nostra lista +Europa, lanciata insieme a Emma Bonino e Benedetto Della Vedova.

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA