No a competizione tra diritti, approvare ius soli e biotestamento in questa legislatura e nella prossima legalizzare cannabis tout court

Dichiarazione di Riccardo Magi, Silvja Manzi e Antonella Soldo, rispettivamente segretario, tesoriere e presidente di Radicali Italiani

I diritti non vanno messi in competizione. Biotestamento e ius soli sono due riforme fondamentali e il Parlamento non deve scegliere se approvare l’una oppure l’altra. Ci sono i tempi e le condizioni per approvarli entrambi. Serve la volontà politica di mettere il tema dei diritti in cima all’agenda anche della campagna elettorale, invece di avere fretta di correre alle urne.

Come dimostrano le decine di migliaia di cittadini che, solo negli ultimi anni, hanno firmato la legge di iniziativa popolare sulla cittadinanza e quelle promosse da noi Radicali sull’eutanasia e la cannabis legale, nel Paese c’è una grande richiesta di diritti. Se il Governo, le forze politiche e in particolare il Pd, sapranno ascoltarla approvando le leggi su Ius soli e fine vita, potranno rivendicare una legislatura che, anche con l’introduzione delle unioni civili, avrà permesso di compiere passi significativi su questo fronte. Diversamente, infliggeranno all’Italia un ulteriore ritardo, come già fatto con il ddl sulla legalizzazione della cannabis.

Questo parlamento ha infatti scelto ipocritamente di portare avanti solo la parte sull’uso medico – peraltro già legale da 10 anni eppure ancora inaccessibile alla maggior parte dei malati che ne avrebbero diritto – e ha provato così ad affossare anche la nostra legge popolare Legalizziamo! per la legalizzazione tout court firmata da quasi 70mila cittadini.

Visto però che difficilmente il testo sull’uso terapeutico vedrà la luce in questa legislatura, la prossima dovrà subito affrontare la nostra proposta: una grande riforma antiproibizionista per affermare diritti e libertà dei malati e di tutti i cittadini, e che, come tutte quelle di iniziativa popolare, dura due legislature.

Radicali Italiani quindi continuerà in questi giorni con la mobilitazione a favore di Ius soli e biotestamento e ci batteremo, con la lista +Europa, per imporre il tema dei diritti e delle libertà nella prossima campagna elettorale e nel prossimo parlamento.

Roma, 30 novembre 2017

#LibertàTerapeutica
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#EuropeFirst

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA