Rifiuti, Magi (+Europa): “Di Maio non sa di cosa parla”

“Da due giorni il leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, cerca di difendere l’operato di Virginia Raggi sulla gestione dei rifiuti a Roma. Purtroppo l’attuale sindaca è indifendibile poiché, in diciotto mesi, della rivoluzione promessa neanche l’ombra.

Infatti il ciclo dei rifiuti di oggi è identico a quello conseguente alla chiusura (sacrosanta) della discarica di Malagrotta. Per questo ci chiediamo: Di Maio è a conoscenza del fatto che i rifiuti di Roma vanno nelle discariche ed inceneritori di mezza Italia nonostante il suo Movimento continua a dire di essere contrario a queste forme di smaltimento?

Di Maio sa che dei conclamati tre impianti di compostaggio non c’è neanche l’individuazione dei luoghi dove dovranno essere costruiti e quindi non è iniziato neppure l’iter per avere le autorizzazioni? Di Maio sa che nel programma della Raggi c’era la conversione degli impianti TMB al fine di recuperare più materiale secco possibile e quindi allo scopo di non produrre più Cdr, invece i macchinari di AMA continuano a produrre combustibile da rifiuti?

Ecco, Di Maio sa veramente poco, ma forse è meglio visto i disastri della Raggi”, lo dichiara il segretario di Radicali italiani Riccardo Magi, promotore della lista +Europa con Emma Bonino.

Roma, 10 gennaio 2018

Tag:

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA