Cannabis terapeutica, Ferrandelli: “Oltre 100 personalità firmano l’appello. Chiedo il coinvolgimento anche al Comune di Palermo”

“Sono oltre 100 i firmatari dell’appello lanciato dal Comitato “Esistono i diritti” per l’uso terapeutico della cannabis. Oggi, chiedo anche al Comune di Palermo di attivarsi e di portare avanti una battaglia di dignità”. Così Fabrizio Ferrandelli, consigliere comunale e uno dei promotori dell’iniziativa, nel giorno in cui ricorre il compleanno di Marco Pannella che fu tra i primi a chiedere il riconoscimento della cannabis a fini terapeutici.

Già lo scorso 16 marzo – precisa Ferrandelli – il Comitato Esistono i diritti, ha inviato una lettera al Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, sul tema della cannabis per uso terapeutico chiedendo che la Regione si faccia promotrice di misure di interventi regionali, per garantire l’uso terapeutico ai tanti ammalati di diverse patologie, che lo richiedono, il diritto di cura con la cannabis e cannabinoidi.

Questa proposta ad oggi – aggiunge – è sostenuta da oltre 100 personalità, regionali, provenienti dal mondo della medicina, della cultura, della politica, dello spettacolo, del giornalismo, dell’avvocatura, tra cui Pino Caruso, Mario Venuti, Luca Madonia, Marco Carapezza, Ignazio Buttitta, Giovanna Fiume, Alfio Scuderi, Claudio Collovà, Enrico Del Mercato, Marina Turco, Alberto Samonà, Massimo Pullara, Fabrizio Lentini, Valeria Ajovalasit, e altri ancora.

Tra i firmatari c’è anche il presidente del Consiglio Comunale, Totò Orlando, e – continua Ferrandelli – oggi voglio chiedere un impegno concreto a tutto il Comune affinché si impegni a sostenere questa iniziativa per il Diritto alla libertà di cura, appellandosi esso stesso al Presidente Musumeci”.

2 maggio 2018

Tag:

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA