Ue, Radicali: “Bene avvio procedura contro Ungheria per violazioni stato di diritto”

Ue, Radicali: “Bene avvio procedura contro Ungheria per violazioni stato di diritto” “Finalmente sembra che a Bruxelles qualcosa si muova anche sul rispetto della democrazia, infatti oggi la commissione libertà civili del Parlamento UE ha approvato una risoluzione che chiede agli stati membri di attivare la procedura, ex art. dell’articolo 7 del trattato Ue, contro l’Ungheria per le continue violazioni dello stato di diritto. A settembre la risoluzione sarà discussa e votata dal Parlamento europeo in seduta plenaria, si spera che l’iter continui fino a sanzionare l’Ungheria poiché è inammissibile che uno stato membro possa prevedere nel suo ordinamento norme in palese violazione delle più normali regole della democrazia”, lo dichiarano in una nota Riccardo Magi, deputato di +Europa e Segretario di Radicali Italiani, e Massimiliano Iervolino, membro della Direzione di Radicali Italiani.

26 giugno 2018

Tag:

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA