Prenota per il Congresso

Vuoi aiutarci ad abolire il finanziamento pubblico ai partiti?

 

16 aprile, Esclusivo - Tutti i soldi dei partiti »

Dopo gli ultimi scandali che hanno coinvolto le tesorerie di diversi partiti (basti pensare agli “investimenti” della Lega nord in Tanzania e ai milioni di euro fatti sparire dal tesoriere della Margherita, Lusi), la partitocrazia vuole farci ancora credere che il finanziamento pubblico è necessario e garantisce la democrazia, e che, se non ci fosse, la politica finirebbe in mano ai ricchi e ai grandi gruppi industriali. Obama ha già dimostrato che non è così, finanziando la sua campagna elettorale con una valanga di microdonazioni di importo inferiore a 100 euro e surclassando i repubblicani appoggiati dalle grandi lobby. 

La verità è che i partiti vogliono continuare a pescare indisturbati denaro dalle tasche dei cittadini per pagare i loro apparati anzichè cercare il consenso, e quindi le sottoscrizioni, dei simpatizzanti. 

Vogliono continuare ad eludere la volontà popolare: così come fecero dopo il referendum del 1993 con il quale i cittadini vollero abolire il finanziamento pubblico dei partiti, fatto rientrare dalla finestra l'anno seguente sotto il nome di "rimborso elettorale". Cambiato il nome, il gioco è rimasto lo stesso: dal '94 i partiti hanno incassato 2,7 miliardi di euro, pur avendo dichiarato spese elettorali per soli 700 milioni.

La Lista Bonino-Pannella è stata l'unica ad aver fruito davvero di rimborsi elettorali, avendo incassato meno di quanto speso in campagna elettorale per comprarsi l'informazione negatagli.

Scarica il modulo per la raccolta firme nella tua città »

Ancora dubbi? Leggi il primo piano sulla truffa del finanziamento pubblico ai partiti.

Il tesoriere della Lega Belsito indagato: l'intervento di Michele De Lucia

Video - Emma Bonino: riproporremo ad ottobre il referendum contro il finanziamento pubblico dei partiti

No al finanziamento pubblico, sì all’autofinanziamento!  

Occorre che i partiti siano finanziati dalle donazioni e dai contributi liberi e volontari dei loro iscritti e simpatizzanti, come noi radicali facciamo da anni.

Sostienici con una donazione di almeno 2 €uro


Dona ora

I partiti hanno incassato 2,7 miliardi di €uro, fermiamoli

Vuoi aiutarci ad abolire il finanziamento pubblico dei partiti? 

Se in Parlamento non faranno nulla, facciamoci trovare pronti quando sarà possibile ridare la parola ai cittadini con un nuovo referendum abrogativo.

Preannuncia il tuo impegno, compilando il modulo che trovi qui sotto!  


Firma l'appello!

Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali