Ambiente
citta_1900x700

Città più vivibili

Rigenerazione urbana, democratica, ecologica ed economica

I NUMERI

44.555

Milano

EURO DI VALORE AGGIUNTO PROCAPITE

31.415

Roma

EURO DI VALORE AGGIUNTO PROCAPITE

+22,7%

REDDITO IMPONIBILE DI MILANO CONTRO QUELLO DEI ROMANI

+5,4%

GIOVANI ROMANI FRA 15 E 29 ANNI CHE NON LAVORANO NÉ STUDIANO E NEPPURE FREQUENTANO CORSI DI FORMAZIONE RISPETTO AI MILANESI

+10,3%

MILANESI CHE USANO I MEZZI PUBBLICI RISPETTO AI ROMANI

29,1 › 43,9%

INCREMENTO DELLA QUOTA DI GIOVANI FRA I 15 E I 24 ANNI IN CERCA DI UN LAVORO DAL 2008 AL 2014

+18,8%

DIFFERENZA DEL PIL PRO CAPITE A FAVORE DI MILANO

Le nostre ragioni

La dimensione della città diventa sempre più la dimensione dalla quale partire per proporre forme di autonomia, per l’affermazione delle libertà civili, dell’economia di mercato e della sostenibilità ecologica.
Un esempio dirompente è rappresentato dalla città di Roma che risulta essere praticamente paralizzata, confrontata con la città di Milano, che ormai si muove a ritmi europei già da qualche anno dimostrando di essere una vera metropoli.
Negli ultimi anni la struttura dell’economia della capitale si è profondamente modificata anche a causa della crisi economica. L’occupazione ristagna, come l’attività economica, e i ritmi di vita sono più lenti.
Sono molti i fattori che hanno contribuito a generare questa situazione, si pensi all’aumento delle attività economiche più speculative – come testimonia il balzo del settore immobiliare – ma anche alla gestione dei tempi di trasporto e raggiungimento del luogo di lavoro: ogni romano impiega mediamente un’ora e sette minuti per andare e tornare da luogo di lavoro, scuola o università.

Proposte

  • superare il capitalismo municipale attraverso un’anagrafe pubblica delle attività economiche degli enti locali
  • attribuire maggiore autonomia tributaria ai comuni e contestualmente ridurre la tassazione sul lavoro, senza aumentare l’imposizione complessiva
  • procedere alla dismissione delle società partecipate a rilevanza economica che non si occupano di servizi pubblici essenziali di interesse generale, anche attraverso la messa a gara e la liberalizzazione dei servizi alla persona
  • affrontare il tema cruciale della mobilità attraverso misure concrete e realizzabili come, ad esempio, quelle previste dal modello della congestion charge, utilizzando i proventi per ridurre le imposte locali sul reddito e per investimenti ambientali

DONAZIONI

Donazione

RESTA INFORMATO

Compilando il modulo riceverai una mail per confermare la tua adesione alla campagna.

Se vuoi aggiungere qualche informazione, scrivila qui.
 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

POST COLLEGATI

Press | Comunicati vedi tutti
#referendumAct
#radicaliAlFuturo
#radicalcannabisclub
#sfidaImmigrazione
#parliamone
#europeFirst

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA