Open Data, Radicali: vittoria radicale sulla trasparenza nel Lazio

Open data

Dichiarazione dei Consiglieri regionali Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo, Lista Bonino Pannella Federalisti Europei

La legge sugli Open Data approvata oggi dal Consiglio regionale rappresenta una grande vittoria per tutti i cittadini del Lazio. Il nostro impegno per la trasparenza amministrativa ha raggiunto un importante obiettivo di riforma: l'approvazione di questa legge, infatti, non solo impone la digitalizzazione del lavoro svolto quotidianamente dalla Pubblica amministrazione, ma restituisce ai cittadini tutte le informazioni che la stessa produce.

Come Gruppo Radicale siamo stati i primi in Italia - grazie all’impulso dell'associazione Radicale "Agorà Digitale" e dell’Associazione Italiana per l'Open Government - a presentare e far approvare una legge sugli open data.  Da oggi la Regione ha un dovere: rendere pubblici gratuitamente in formato aperto i dati che l'amministrazione produce. Mentre i cittadini hanno un diritto: pretendere che le informazioni siano disponibili online.

Saranno coinvolti in questa operazione gli enti dipendenti, le società partecipate, la sanità. I dirigenti saranno valutati per eventuali premi di produttività anche in base all'applicazione di queste norme.

I dati prodotti dalla PA saranno dunque disponibili, ma soprattutto i cittadini avranno diritto a conoscere tante informazioni che in termini di servizi offerti e da offrire potrebbero portare un importante sviluppo sociale e economico nella nostra Regione. 

Inoltre sottolineiamo con soddisfazione l’approvazione all’unanimità del nostro Ordine del giorno con il quale si impegna la Giunta ad adottare, per la realizzazione del portale regionale di accesso ai dati, una delle soluzioni già sviluppate da altre regioni, massimizzando così economicità ed efficienza.

La legge c'è. Ora perché funzioni l'Assessore Cetica ha un importante responsabilità, quella di applicare quanto stabilito dalla legge. Vigileremo perché questo avvenga. 

 


SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Nota sui commenti: i commenti lasciati dagli utenti del sito non vengono ne' censurati ne' verificati in base al contenuto. I commenti con link non vengono pubblicati. Per i commenti si utilizza la piattaforma Diqsus che memorizza sui suoi server tutti i dati degli utenti, compreso l'indirizzo IP in caso di eventuali segnalazioni per abusi o violazioni di legge. Tutti possono lasciare commenti, quindi non c'e' alcuna verifica sull'appartenenza degli utenti al partito o al movimento Radicale.