Violenza Omofobica a Roma: Radicali e Sel presentano interrogazione urgente a Presidente Polverini e all’Assessore alla sicurezza della Regione Lazio.

Gay

Comunicato Stampa del Gruppo Lista Bonino Pannella, Federalisti Europei al Consiglio Regionale del Lazio:

 I Capigruppo dei Radicali e di Sel al Consiglio Regionale del Lazio, Giuseppe Rossodivita e Luigi Nieri, insieme al Consigliere  Rocco Berardo, hanno oggi depositato una interrogazione urgente alla Presidente Renata Polverini e all’Assessore alla Sicurezza della Regione Lazio sulla grave violenza subito la notte tra mercoledì 13 e giovedì 14 giugno a Roma da Guido Allegrezza, noto esponente della comunità Lgbt.

Responsabili dell’aggressione sono quattro ragazzi che hanno ferito alla testa Guido Allegrezza con una grossa pietra e poi lo hanno malmenato con calci e pugni.Nell’interrogazione viene anche segnalato che nella città di Roma sono avvenuti negli ultimi anni diversi atti di violenza contro le persone omosessuali e transessuali senza che vi siano state risposte adeguate da parte delle istituzioni. Nel testo depositato viene chiesto ai rappresentanti istituzionali della Regione  quanti sono i casi di violenza contro le persone omosessuali e transessuali nel territorio della Regione, quali iniziative intendano prendere sul piano dell’informazione e della prevenzione degli atti di violenza anche di tipo omofobico e transfobico e se non ritengano urgente attivare campagne di informazione e prevenzione contro ogni forma di violenza nelle scuole e nei diversi ambiti sociali.

 



SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Nota sui commenti: i commenti lasciati dagli utenti del sito non vengono ne' censurati ne' verificati in base al contenuto. I commenti con link non vengono pubblicati. Per i commenti si utilizza la piattaforma Diqsus che memorizza sui suoi server tutti i dati degli utenti, compreso l'indirizzo IP in caso di eventuali segnalazioni per abusi o violazioni di legge. Tutti possono lasciare commenti, quindi non c'e' alcuna verifica sull'appartenenza degli utenti al partito o al movimento Radicale.