Prenota per il Congresso

Staderini a Bersani: Dialogare con i moderati ma non coi Radicali significa allontanare maggioranza italiani che si riconosce in nostre lotte

Mario Staderini, segretario di Radicali Italiani

Nella relazione con cui si sono aperti i lavori del Comitato nazionale di Radicali italiani, il Segretario Mario Staderini è così intervenuto nel dibattito tra le forze politiche.

“A Pierluigi Bersani vorrei dire che cercare il dialogo con i moderati, come ha detto di voler fare il Partito Democratico, ma escludere quello con i Radicali significa volersi allontanare dalle maggioranze che negli anni si sono riconosciute e si riconoscono nelle nostre lotte. Sulle campagne per i diritti civili e la giustizia giusta, e nelle grandi battaglie referendarie, come quelle contro il finanziamento pubblico dei partiti e sulla legge elettorale, persino in materia di politiche sulle droghe.”

Nella relazione Staderini ha parlato anche di legge elettorale: “Perché la nuova legge elettorale non sia l’ennesima controriforma occorre infatti tornare ad ascoltare i 29 milioni di italiani che votarono Sì al referendum radicale contro il proporzionale e a favore del sistema maggioritario basato su collegi uninominali. Cercare accordi sottobanco, negando ai cittadini informazione e conoscenza significherebbe tradire ancora una volta quella volontà popolare”.

La campagna per l’amnistia e un eventuale pacchetto referendario nazionale per ottobre gli altri temi al centro della relazione.

Diretta video del Comitato su RadioRadicale.tv »

Guarda l'audiovideo dell'intera relazione e dei lavori della prima giornata del Comitato nazionale.



SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Nota sui commenti: i commenti lasciati dagli utenti del sito non vengono ne' censurati ne' verificati in base al contenuto. I commenti con link non vengono pubblicati. Per i commenti si utilizza la piattaforma Diqsus che memorizza sui suoi server tutti i dati degli utenti, compreso l'indirizzo IP in caso di eventuali segnalazioni per abusi o violazioni di legge. Tutti possono lasciare commenti, quindi non c'e' alcuna verifica sull'appartenenza degli utenti al partito o al movimento Radicale.