Prenota per il Congresso

Consumo del suolo. Radicali, bene disegno di legge Ministro Catania per tutela del suolo

Ministro politiche agricole, alimentari e forestali Mario Catania

I dirigenti radicali Mario Staderini, Segretario di Radicali Italiani, Elisabetta Zamparutti, deputata radicale in Commissione Ambiente (prima firmataria della pdl 5070 sulla riduzione di consumo di suolo) ed Igor Boni del Comitato nazionale di Radicali Italiani in merito all’incontro avuto oggi con il Ministro politiche agricole alimentari e forestali, Mario Catania, hanno dichiarato:

“Il disegno di legge quadro in materia di valorizzazione delle aree agricole e di contenimento del consumo di suolo avanzato dal Ministro Mario Catania rappresenta un indirizzo importante anche da un punto di vista economico perché espressione di un concetto di crescita diverso da quello in uso comune, affidato all’aumento del mero dato quantitativo della produttività.”

I tre radicali hanno dichiarato: “Abbiamo condiviso con il Ministro questo concetto diverso di crescita e abbiamo in particolare apprezzato le sue parole sulla necessità di affidarsi ad un PIL “buono”, quello che misura il benessere anche secondo indicatori qualitativi”.

Staderini, Zamparutti e Boni hanno concluso dicendo: “Vogliamo sostenere la linea politica espressa dal Ministro Catania in vista di una tempestiva approvazione del suo disegno di legge. Ci auguriamo che l’incontro di oggi possa essere il primo di una serie di altri momenti di iniziativa comune all’insegna del contenimento del consumo di suolo.”

SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Nota sui commenti: i commenti lasciati dagli utenti del sito non vengono ne' censurati ne' verificati in base al contenuto. I commenti con link non vengono pubblicati. Per i commenti si utilizza la piattaforma Diqsus che memorizza sui suoi server tutti i dati degli utenti, compreso l'indirizzo IP in caso di eventuali segnalazioni per abusi o violazioni di legge. Tutti possono lasciare commenti, quindi non c'e' alcuna verifica sull'appartenenza degli utenti al partito o al movimento Radicale.