Prenota per il Congresso

Esclusivo, finanziamento pubblico: ecco i costi della partitocrazia. I numeri che nessuno ha mai dato

Tutti i Soldi dei partiti, finanziamento pubblico2,3 miliardi di euro. Sono i soldi erogati ai partiti dal 1994 ad oggi in barba ai 31 milioni di italiani che nel 1993 hanno votato si al referendum Radicale per abolire il finanziamento dei partiti.
Abbiamo contato quanto ciascun partito ha incassato, di seguito trovete alcune delle cifre più significative.

In quelle cifre si nasconde il bottino della partitocrazia: sono 1.700 milioni di euro, ovvero la differenza tra i 2,3 miliardi di euro già incassati e i 580 milioni di euro di spese elettorali documentate.

È di questo bottino che ci si deve occupare se si vuole una vera riforma che riporti i partiti all’interno della democrazia e nel cuore dei cittadini.

Dove sono finiti quei 1.700 milioni di euro: patrimoni immobiliari, operazioni finanziarie, fondazioni, apparati? il deputato radicale Maurizio Turco presenterà una legge per istituire una Commissione d'inchiesta che chiarisca tutto, vediamo quale altro partito ci starà a mettere la firma.

Vuoi aiutarci ad abolire il finanziamento pubblico dei partiti?  »

L'Associazione nazionale Lista Marco Pannella in questi anni ha incassato (dettaglio ») poco più di 22 milioni di euro. La differenza dei Radicali con gli altri? Si è trattato di veri rimborsi elettorali perché, nei 18 anni, siamo stati "gli unici che hanno speso più di quanto poi incassavano" (Rizzo e Stella, La Casta).

E poi le abbiamo provate tutte, impegnando tempo e risorse: tre referendum abrogativi (1978, 1993, 2000), distribuzione dei finanziamenti in piazza, soldi alle vittime del terrorismo. Siamo andati in televisione con il cartello al collo per chiedere contributi,mettendo in gioco la nostra stessa esistenza. 

Il finanziamento pubblico è criminogeno, corrompe la politica, riduce il tasso di democraticità dei partiti perché gli apparati non devono ricercare il consenso anche finanziario dei simpatizzanti.

Fa male anche a te, digli di smettere.

Per il futuro serve una riforma Radicale: non un euro delle nostre tasse ai partiti, finanziamenti solo dai cittadini, servizi alla politica garantiti dallo Stato. Mario Staderini. L'intervista a su Repubblica (16 aprile)

Ecco il documento esclusivo con i soldi erogati dal 1994 alle diverse storie politiche oggi riconducibili a vario titolo a PD, PDl, Lega, Idv e Udc. Si tratta di 1,97 miliardi € rispetto ai 2,3 miliardi incassati da tutte le forze politiche.

 

Vuoi aiutarci ad abolire il finanziamento pubblico dei partiti? 

Se in Parlamento non faranno nulla, facciamoci trovare pronti quando - ad ottobre - sarà possibile ridare la parola ai cittadini con un nuovo referendum abrogativo.

Preannuncia il tuo impegno » 

 

Guarda e condividi il video sulle iniziative radicali contro il finanziamento pubblico ai partiti.



SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Nota sui commenti: i commenti lasciati dagli utenti del sito non vengono ne' censurati ne' verificati in base al contenuto. I commenti con link non vengono pubblicati. Per i commenti si utilizza la piattaforma Diqsus che memorizza sui suoi server tutti i dati degli utenti, compreso l'indirizzo IP in caso di eventuali segnalazioni per abusi o violazioni di legge. Tutti possono lasciare commenti, quindi non c'e' alcuna verifica sull'appartenenza degli utenti al partito o al movimento Radicale.