PER CONGRESSO PARTITO RADICALE

Ai ladri piacciono i Radicali Rubato il gazebo di Cordusio

Dalla Rassegna stampa

La notte scorsa è stato smontato e rubato un gazebo dei Radicali allestito perla raccolta delle firme su cinque delibere di iniziativa popolare. Il tendone era in piazza Cordusio e ieri mattina, quando i sostenitori del referendum si sono presentati al gazebo, non hanno trovato più nulla. Non solo, i ladri, come denunciato alla Digos, si sono pure portati via il materiale informativo e i moduli per la raccolta delle sottoscrizioni. Tra i progetti promossi dai Radicali ci sono la prostituzione autogestita, con tanto di partita iva da parte delle escort e scontrino fiscale ai clienti, e la stanza del buco per i tossicodipendenti, con l'obbiettivo di garantire norme igieniche ed evitare lo scambio di siringhe. I radicali promuovono anche il testamento biologico e il registro dei malati tumorali, la contabilizzazioni dei beni pubblici e la salvaguardia del paesaggio. La raccolta di firme era stata avviata da Emma Bonino e Marco Cappato ed ora erano in pista i giovani radicali a proseguire la campagna pro delibera.

© 2012 Il Giornale - ed. Milano. Tutti i diritti riservati

SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni i Radicali Italiani con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Ti potrebbe interessare anche:

Omni Milano, lunedì 27 luglio 2015, 15:24:05 CITTÀ METROPOLITANA,DEPOSITATA IN CASSAZIONE PROPOSTE LEGGE ELEZIONE DIRETTA(OMNIMILANO) Milano, 27 LUG - È stata depositata stamattina a Roma, presso la Corte di Cassazione, una proposta di legge di iniziativa popolare in materia di "Elezione...
Dichiarazione di Marco Cappato, presidente del Gruppo radicale - federalista europeo a Milano e Consigliere della Città metropolitana:"Ho votato contro il Bilancio 2015-2017 perché non contiene i provvedimenti necessari per la realizzazione del progetto referendario approvato dai cittadini...
Dichiarazione di Valerio Federico, Tesoriere di Radicali Italiani e Consigliere di Zona, e Sergio Meazzi, Capogruppo di Sel in Consiglio di Zona: "Ieri, lunedì 6 luglio, tra le 19 e le 20 è stata trafugata la bandiera Lgbti esposta al Consiglio di Zona 6. Al di là del reato in se, il gesto sembra...