Ai ladri piacciono i Radicali Rubato il gazebo di Cordusio

Dalla Rassegna stampa

La notte scorsa è stato smontato e rubato un gazebo dei Radicali allestito perla raccolta delle firme su cinque delibere di iniziativa popolare. Il tendone era in piazza Cordusio e ieri mattina, quando i sostenitori del referendum si sono presentati al gazebo, non hanno trovato più nulla. Non solo, i ladri, come denunciato alla Digos, si sono pure portati via il materiale informativo e i moduli per la raccolta delle sottoscrizioni. Tra i progetti promossi dai Radicali ci sono la prostituzione autogestita, con tanto di partita iva da parte delle escort e scontrino fiscale ai clienti, e la stanza del buco per i tossicodipendenti, con l'obbiettivo di garantire norme igieniche ed evitare lo scambio di siringhe. I radicali promuovono anche il testamento biologico e il registro dei malati tumorali, la contabilizzazioni dei beni pubblici e la salvaguardia del paesaggio. La raccolta di firme era stata avviata da Emma Bonino e Marco Cappato ed ora erano in pista i giovani radicali a proseguire la campagna pro delibera.

© 2012 Il Giornale - ed. Milano. Tutti i diritti riservati

SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni i Radicali Italiani con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Ti potrebbe interessare anche:

La Città metropolitana: il peggior avvio che si potesse immaginare Dichiarazione di Valerio Federico, consigliere di Zona 6 a Milano e tesoriere di Radicali Italiani: “Il decentramento di poteri effettivi verso le Zone si sarebbe potuto e dovuto realizzare nei primi 3 anni di Giunta...
Dichiarazione di Marco Cappato, Presidente del gruppo radicale federalista europeo al Comune di Milano: Sul bilancio del Comune di Milano esprimo voto di astensione, in ragione delle mie riserve sia sul metodo che sul merito dell'operato della Giunta, e della mia speranza -proprio in quanto...
Si va finalmente a completare in questi giorni la costruzione della recinzione che modificherà completamente l'assetto della Ricicleria di Piazzale delle Milizie a Milano. L'opera di messa in sicurezza impedirà che in futuro si possano ripetere spiacevoli episodi di pericoloso...