UN CONTRIBUTO DI LIBERTÀ

Karadzic assolto dall'accusa di genocidio

Dalla Rassegna stampa

Radovan Karadzic, l'ex leader politico dei serbi di Bosnia sotto processo al Tribunale penale internazionale dell'Aja (Tpi), è stato assolto da una delle accuse di genocidio che pendono sul suo capo, ma restano in piedi le altre dieci accuse per le quali viene giudicato, a cominciare dal genocidio di Srebrenica del luglio 1995. I giudici dell'Aja hanno stabilito che non vi sono prove sufficienti a dimostrare che una serie di uccisioni compiute nel 1992 dalle forze serbo-bosniache in alcune municipalità bosniache furono messe in atto con l'intento di compiere un genocidio. Per Karadzíc,la difesa aveva chiesto l'11 giugno scorso l'assoluzione completa.

© 2012 Il Tempo. Tutti i diritti riservati

SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni i Radicali Italiani con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Ti potrebbe interessare anche:

"L’abolizione della pena di morte in Nebraska ha un grande valore politico oltre che giuridico e umanitario, perché il Nebraska è il primo Stato americano a maggioranza repubblicana ad abolirla in epoca moderna". Lo ha dichiarato il segretario di Nessuno tocchi Caino Sergio D’Elia dopo il voto...
Comunicato stampa dell'Associazione Radicale Certi Diritti e di Intersexioni:"Ci congratuliamo con il commissario per i Diritti Umani del Consiglio d'Europa per l'importantissimo studio sui diritti umani delle persone con variazioni intersessuali", commenta Morgan Carpenter, il presidente di OII...
Dichiarazione di Matteo Angioli, membro del Comitato nazionale di Radicali Italiani e del Consiglio Generale del PRNTT:"La pubblicazione di ieri dei “Black-spider memos”, cioè la corrispondenza del 2004-2005 tra il Principe Carlo, Tony Blair e alcuni Ministri, resa possibile grazie al pervicace...