UN CONTRIBUTO DI LIBERTÀ

Karadzic assolto dall'accusa di genocidio

Dalla Rassegna stampa

Radovan Karadzic, l'ex leader politico dei serbi di Bosnia sotto processo al Tribunale penale internazionale dell'Aja (Tpi), è stato assolto da una delle accuse di genocidio che pendono sul suo capo, ma restano in piedi le altre dieci accuse per le quali viene giudicato, a cominciare dal genocidio di Srebrenica del luglio 1995. I giudici dell'Aja hanno stabilito che non vi sono prove sufficienti a dimostrare che una serie di uccisioni compiute nel 1992 dalle forze serbo-bosniache in alcune municipalità bosniache furono messe in atto con l'intento di compiere un genocidio. Per Karadzíc,la difesa aveva chiesto l'11 giugno scorso l'assoluzione completa.

© 2012 Il Tempo. Tutti i diritti riservati

SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni i Radicali Italiani con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Ti potrebbe interessare anche:

Dichiarazione di Luca Marco Comellini, Segretario del partito per la tutela dei diritti di militari e forze di polizia (Pdm) e Maurizio Turco, già deputato radicale, cofondatore del Pdm:“Abbiamo appreso che numerosi reparti dell'Esercito si stanno preparando per partire, presumibilmente nei mesi di...
L’8 aprile prossimo si “celebra” in tutto il mondo la Giornata internazionale delle popolazioni Rom, istituita dall’ONU nel 1979. Quando si parla di Shoah difficilmente si ricorda che anche i Rom e i Sinti furono sterminati sotto il nazismo e che quel genocidio riguardò ben 500mila persone. I Rom...
Dichiarazione di Giulio Manfredi, segretario Associazione radicale Adelaide Aglietta, autore del libro “Telekom Serbia – Presidente Ciampi, nulla da dichiarare?” (edizioni Stampa Alternativa, 2003): "Le esternazioni di Amedeo Matacena sui tre esponenti di centro-sinistra che avrebbero percepito...