Karadzic assolto dall'accusa di genocidio

Dalla Rassegna stampa

Radovan Karadzic, l'ex leader politico dei serbi di Bosnia sotto processo al Tribunale penale internazionale dell'Aja (Tpi), è stato assolto da una delle accuse di genocidio che pendono sul suo capo, ma restano in piedi le altre dieci accuse per le quali viene giudicato, a cominciare dal genocidio di Srebrenica del luglio 1995. I giudici dell'Aja hanno stabilito che non vi sono prove sufficienti a dimostrare che una serie di uccisioni compiute nel 1992 dalle forze serbo-bosniache in alcune municipalità bosniache furono messe in atto con l'intento di compiere un genocidio. Per Karadzíc,la difesa aveva chiesto l'11 giugno scorso l'assoluzione completa.

© 2012 Il Tempo. Tutti i diritti riservati

SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni i Radicali Italiani con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Ti potrebbe interessare anche:

Dichiarazione di Filomena Gallo, segretario dell’Associazione Luca Coscioni, e di Michele De Luca, co-presidente dell'Associazione Luca Coscioni e direttore del Centro di Medicina Rigenerativa "Stefano Ferrari" all'Università di Modena e Reggio Emilia"La Corte di Giustizia Ue dichiara brevettabile...
Certi Diritti chiede urgentemente alla Commissione europea di lanciare la roadmap sui diritti delle persone Lgbti, come richiesto ripetutamente dal Parlamento europeo e come promesso dalla commissaria europea alla giustizia Vera Jourova nel corso dell'hearing nella commissione Giustizia e Affari...
Dichiarazione di Mariano Giustino* sulla visita in Turchia dell’alto rappresentante per la politica estera dell’Ue, Federica Mogherini, del commissario all’allargamento, Johannes Hahn e del commissario agli aiuti umanitari, Christos Stylianides:"Il processo di adesione della Turchia all'Unione...