Referendum contro piano regionale 'Obbligo differenziata nei Comuni'

Dalla Rassegna stampa

«Voi ci avvelenate, noi vi abroghiamo», è questo lo slogan con cui è partita la lotta del Forum Rifiuti zero Lazio. Una battaglia che parte da comuni e comitati, e chiede l'abrogazione della seconda parte del piano rifiuti approvato in Regione. Non convince infatti lo scenario di controllo, seconda parte del progetto, che concederebbe deroghe comunali nel caso in cui non si raggiunga il 65% di raccolta differenziata come previsto dal piano nazionale rifiuti. Obiettivo del gruppo è far approvare la delibera in dieci comuni (che rappresentino complessivamente 50.000 cittadini) con una maggioranza dei due terzi dei consiglieri, scavalcando con questa modalità la raccolta firme. Hanno già aderito al progetto i comuni di Cerveteri e Riano. Tra i sostenitori dell'iniziativa anche alcuni partiti come Verdi, Radicali, Federazione della Sinistra e Idv.

© 2012 La repubblica - Cronaca di Roma. Tutti i diritti riservati

SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni i Radicali Italiani con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Ti potrebbe interessare anche:

Di seguito la mozione generale presentata da Mario Staderini e Michele De Lucia, approvata dal Comitato nazionale di Radicali italiani con un solo astenuto.Mozione Generale e documenti aggiuntiviIl Comitato Nazionale di Radicali italiani, riunitosi a Roma dall’11 al 13 ottobre 2013, udite le...
Il presidente di Radicali Italiani Silvio Viale ha firmato l'appello del quotidiano la Repubblica per abolire la legge Bossi-Fini. Nel sottoscrivere l'appello Silvio Viale ha diffuso la seguente nota: "Non ho alcuna titubanza a firmare un appello per una causa giusta. Mi rattrista, per...
Onorevole/Senatore mentre in queste ore stiamo depositando presso la Corte di Cassazione le firme raccolte sui referendum abrogativi nazionali, vi sottoponiamo quanto accaduto al fine di provocare un intervento legislativo che inizi a restituire pienezza ed effettività al diritto di cui all’...