PER CONGRESSO PARTITO RADICALE

Notizie dalle associazioni

L’Oregon legalizza la marijuana

Nel Novembre 2014 un referendum per legalizzare la marijuana ricreativa vinse in Oregon, e il primo luglio, ieri, è entrata in vigore la nuova legge. Gli adulti, cioè coloro che hanno più di 21 anni, possono detenere fino a 8 once di marijuana circa 227 grammi) in casa propria e fino a una oncia (28,34 grammi) fuori casa. Gli adulti possono coltivare fino a quattro piante. L’Oregon raggiunge l’Alaska, Washington, Colorado e D.C., nel permettere un uso legale della marijuana.

News: report ONU e EMCDDA 2015

Giugno 2015, gli ultimi dati istituzionali sul consumo e commercio di sostanze stupefacenti. Trovate i dati europei, raccolti ed elaborati dalla EMCDDA (European Monitoring Centre for drugs and drug addiction) al link qua sotto, scaricabili in lingua italiana.Report EMCDDA    I dati Onu, invece, in lingua inglese, e sommario in francese e spagnolo, qui sotto.Report ONU 2015

Musica "leggera", canzoni in tema / 1

J-AX feat. IL CILE - MARIA SALVADOR (OFFICIAL VIDEO)

ANTIPROIBIZIONISMO RADICALE A BRUSSELS

Il 13 luglio, nella sede di Bruxelles del Parlamento europeo si incontreranno esperti ed addetti per un convegno dal titolo “Le politiche europee sulla lotta contro il traffico di droghe e crimine organizzato : valutare un nuovo approccio alle droghe leggere“, organizzato da Ignazio Corrao, deputato europeo del M5s.Sono stata invitata a rappresentare gli antiproibizionisti radicali, e ne sono orgogliosa e commossa, senza alcuna retorica. Che questo invito mi sia arrivato ha...

Oristano: a Massama arrivano gli ex detenuti del 41-bis

di Enrico Carta La Nuova Sardegna, 20 maggio 2015 Già trasferito il primo che ha terminato di scontare la misura di detenzione speciale, ne arriveranno altri 40. L'ospite speciale numero 1 è arrivato nei giorni scorsi. Presto, al carcere di Massama, un'altra quarantina di detenuti lo seguirà. Non ci sarebbe nulla di strano e di nuovo, perché un carcere deve per l'appunto ospitare dei detenuti. Questo è però un detenuto particolare, perché è il primo che arriva nella casa circondariale...

Giustizia: l'elenco pubblico degli stupratori una mostruosità la gogna non serve a nessuno

di Angela Azzaro Il Garantista, 20 maggio 2015 Sono contrarissima al registro pubblico degli stupratori, del quale si parla in questi giorni nel Palazzo e nei social network. Sta girando una raccolta firme a partire dal caso della tassista che ha subito violenza qualche settimana fa. Sono contraria per 10 ragioni.1) perché ha la valenza non della giustizia, ma della vendetta. E la vendetta non risolve i problemi, ma rende la società - tutta - più violenta.2) perché fare un registro marchia le...

Giustizia: ok amnistia e indulto, i problemi del sistema giudiziario italiano sono strutturali

di Giovanni Mauro (Senatore) L'Opinione, 20 maggio 2015 Le nostre carceri e, più in generale, la non-amministrazione della giustizia costituiscono ormai la prima e principale questione sociale ed economica del nostro Paese. Per tale questione lo Stato italiano è condannato dalla giustizia europea, ogni anno e per centinaia di volte negli ultimi vent'anni, per violazione di diritti umani fondamentali.Il Consiglio d'Europa, che giudica il sistema italiano tra i peggiori del continente, il 17...

Giustizia: Stati generali dell'esecuzione penale, la sfida di cambiare il "senso comune"

Il Sole 24 Ore, 20 maggio 2015 di Donatella Stasio L'obiettivo è ambizioso: riformare l'ordinamento penitenziario, per restituire senso e dignità costituzionale all'esecuzione della pena, attraverso "l'evoluzione del senso comune", quello secondo cui il carcere è l'unico antidoto alla paura e la segregazione la via obbligata per esorcizzarla. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando lancia la sfida all'inaugurazione degli Stati generali dell'esecuzione penale.E spiega il metodo di lavoro,...

Assemblea annuale e cariche

L’assemblea dell’associazione Nitobe si è tenuta domenica 26 aprile 2015, presso il Centro Studi “Sereno Regis” in Via Giuseppe Garibaldi 13 a Torino dalle ore 10 alle ore 15. ORDINE DEL GIORNO 1) Approvazione verbale assemblea precedente. 2) Resoconto finanziario periodo 2013-2014. Situazione finanziaria aggiornata 3) Comunicazioni del Segretario, del Presidente e dei vari consiglieri 4) […]

IL DIVORZIO BREVE E' FRUTTO DELL'IMPEGNO E DELLE LOTTE RADICALI

Dichiarazione di Diego Sabatinelli e Alessandro Gerardi, rispettivamente Segretario e Tesoriere della Lega Italiana Divorzio Breve. Con l'approvazione del divorzio breve il nostro Paese ha fatto un passo avanti verso un minimo di civiltà giuridica e sociale. Tempi più brevi e procedure semplificate significano meno conflittualità tra i coniugi e meno complicazioni per chi già vive un momento delicato. leggi tutto