E Silvana prese il tavolino

di Paolo Atzori

Un caro saluto a Silvana Bononcini, compagna radicale, tavolinara instancabile nel corso di vari decenni di storia radicale sotto le due torri. Sicuramente i portici bolognesi risuonano ancora della tua sassosa risata, della tua voce di emiliana degli Appennini.

Non sono pochi quelli che hanno iniziato la militanza radicale seduti al tuo fianco ai tavoli dei referendum, e poi magari seduti fianco a fianco sulla tua macchina un po’ portacenere un po’ casa e molto veicolo di iniziative.

Silvana, ti devo il piacere delle ore passate insieme all’Archiginnasio, in via d’Azeglio, in via Rizzoli e in tante altri posizioni dove aprivamo il nostro tavolino, che tu eri sempre pronta a imbracciare; ti devo il piacere dell’esperienza in comune, di quelle radicali, liberali, nonviolente trincee, dove nessuno sparava, nessuno moriva e viveva la libertà.
silvana-bononcini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA