Radio

rara

Nasce a Torino RARA, prima radio pop up del mondo radicale (in collegamento Marco Cappato).

RARA (Radio Associazione Radicale Aglietta), prima radio pop up del mondo radicale, andrà in onda da domani, ogni venerdì, dal 12 gennaio al 2 marzo 2018, dalle 12.30 alle 14.30. Ciascuna puntata sarà trasmessa in diretta dalla sede dell’Associazione (Torino, via San Dalmazzo n. 9B/bis), chiunque potrà assistere ed intervenire in prima persona. Miruna Brocco, […]

Articolo - 12 gennaio 2018
federico orlando

Vecellio: Federico Orlando, un compagno, un amico, un raro, prezioso esempio di giornalista galantuomo

Ricordo di Valter Vecellio, componente della direzione di Radicali Italiani e presidente dell’Associazione per la Libertà della e nella Cultura: «Un anno fa ci lasciava Federico Orlando, raro esempio di come si possa essere giornalisti e nello stesso tempo galantuomini. Liberale nel senso piu’ autentico, ricordiamo con affetto e malinconia Federico, che un anno fa […]

Articolo - 7 agosto 2015
comunicazione-ambientale-corporate-anticipano-politica

Anagrafe siti da bonificare: Bolognetti ospite del Tgr Basilicata

Maurizio Bolognetti, membro di Giunta di Radicali Italiani e consigliere dell’Associazione Coscioni, è intervento nel corso dell’edizione serale del Tgr Basilicata per parlare della Convenzione di Aarhus e dell’Anagrafe dei siti da bonificare. L’esponente radicale ha risposto alle domande della conduttrice Grazia Napoli. Guarda il video sul sito di Radio Radicale         […]

Articolo - 13 luglio 2015

Europa, la battaglia dei vincoli

L’Unità Vladimiro Frulletti «I fondi strutturali vanno esclusi dai vincoli posti dal Patto di stabilità». È la proposta che Matteo Renzi porta al Consiglio Europeo di Bruxelles, scontrandosi con le posizioni conservatrici di Barroso e Van Rompuy. Schulz: «Io sto con Matteo». Il bottone questa volta non l’ha sbagliato, come fa notare lui stesso ai […]

Articolo - 21 marzo 2014

La ricerca della felicità possibile in una Torino dall’animo colorato

Corriere della Sera Aldo Cazzullo Sino a non molto tempo fa, nessuno avrebbe messo Torino nel titolo di un film. La città era già ovviamente tra le più belle d’Italia, ma era considerata grigia, plumbea, chiusa, con un centro storico malandato e la borghesia rifugiata nelle case in collina. Davide Ferrario mette invece il nome […]

Articolo - 21 marzo 2014

Caso-marò Il filmato che manca

La stampa Ferdinando Camon Di una cosa sentiamo la mancanza, nella vicenda dei due marò: un video, una foto, una registrazione sonora. Sono andati, hanno sparato, si apprestavano a tornare, e come doveva finire? Con i soldati che riferiscono in un rapporto la loro versione? Senza prove? Senza testimonianze? Senza allegati sonori o visivi? Ci […]

Articolo - 7 febbraio 2014

Addio alla vecchia Fm la radio diventa digitale

la Repubblica Ernesto Assante La rivoluzione digitale sta per arrivare anche nelle nostre radio: tra poche settimane il Trentino sarà la prima "area digitale radiofonica" italiana nella quale invece che attraverso la ormai classica "modulazione di frequenza" (l’Fm con la quale ascoltiamo quotidianamente le nostre emittenti preferite) la radio si ascolterà attraverso il Dab, il […]

Articolo - 13 novembre 2012

Bordin line

Il Foglio Massimo Bordin Ho letto sul fattoquotidiano.it di una protesta dei lavoratori di RadioRai a proposito dell’archivio dove sono conservati i materiali prodotti in quasi un secolo di trasmissioni. Per farla breve si può dire che già "archivio" è una parola grossa. Più che altro si tratta di un deposito. Quattrocentomila nastri di registrazioni, […]

Articolo - 25 settembre 2012

Lettera – Mi piace Radiorai ma è difficile ascoltarla

la Repubblica A proposito dell’articolo di Giovanni Valentini circa le cause del calo di ascolti di Radiorai (del 21 luglio) vorrei aggiungere che la causa principale e determinante è il fatto che i programmi della radio pubblica semplicemente non si ricevono, eccettuata Radiol. E non abito in cima a una montagna o in una valle […]

Articolo - 24 luglio 2012
radioradicale

Amnistia: Radio Radicale per 4 giorni fa silenzio con i Requiem

Nel 1982 Radio Radicale, nel corso della battaglia contro i milioni di morti per la fame nel mondo, decise di trasmettere solo musica da Requiem. Una decisione che accompagnava la “listatura a lutto” dell’emblema del Partito Radicale. Da allora il requiem – che è letteralmente una messa e una composizione musicale che utilizza gli inni […]

Articolo - 17 luglio 2012

Zapping 2.0

la Repubblica La storica rubrica di attualità cambia tutto. Da oggi verrà condotta da Giancarlo Loquenzi, ex direttore di Radio Radicale, che ne cambia il nome per sottolineare la nuova multimedialità. Radio1 Rai – 19.35 © 2012 La Repubblica. Tutti i diritti riservati

Articolo - 2 luglio 2012

Radio 24 – Il palazzo dalle uova d’oro

Il sole 24 ore Dopo la rassegna stampa è ospite il vicepresidente del Senato, Emma Bonino, sulla richiesta di arresto per il senatore Luigi Lusi che il Senato è chiamato a votare.   © 2012 Il Sole 24 Ore. Tutti i diritti riservati

Articolo - 20 giugno 2012

Ascolti: in testa Rtl, quinta Radio 1

Il Messaggero È Rtl 102.5 la radio più ascoltata in Italia secondo una ricerca RadioMonitor nata da un’iniziativa GfK Eurisko per fornire al mercato dati di audience in assenza delle rilevazioni Audiradio, cessate due anni fa. Sono 34.263.000 gli italiani che ascoltano quotidianamente la radio e Rtl 102.5 ha una media di 6.654.000 ascoltatori al […]

Articolo - 5 giugno 2012
logo-radiostudio54

Radio Studio 54. Presentata un’interrogazione parlamentare da quaranta Senatori per richiedere la riapertura

Tra i firmatari il sen. fiorentino Totaro, i sen.  Radicali Perduca e Poretti ed il Coordinatore nazionale del Pdl sen. Sandro Bondi   Nei giorni scorsi l’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro preventivo dell’emittente radiofonica Radio Studio 54. Guido Gheri e il suo collaboratore Salvatore Buono sarebbero accusati del reato di diffamazione nei confronti di […]

Articolo - 24 maggio 2012

Radio 24

Il sole 24 ore I conti opachi della politica 09.00 – 24 in punto Anche il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, chiede trasparenza nei conti dei partiti. Tra gli ospiti, Emma Bonino. © 2012 Il Sole 24 Ore. Tutti i diritti riservati

Articolo - 11 aprile 2012

Papa si improvvisa speaker e racconta «le sue prigioni»

Il Giornale Giuseppe Cruciani alla sua destra, Davide Parenzo alla sinistra. E lui in mezzo. Il deputato del Pdl Alfonso Papa ieri sera ha giocato a fare lo speaker in diretta alla Zanzara su Radio24, insieme ai due irriverenti conduttori. Prima in silenzio, mentre le due voci del programma facevano ascoltare i vari insulti arrivati […]

Articolo - 5 aprile 2012

Emittenza locale in crisi

Ciociaria Oggi La commissione Vigilanza sul pluralismo dell’informazione, presieduta da Francesco Scalia (Pd) si è riunita per incontrare il presidente del Comitato Regionale per le comunicazioni, Francesco Soro. L’audizione era stata convocata a seguito della pubblicazione sulla stampa dei dati dell’Osservatorio di Pavia che apparente- mente indicavano una sproporzione nella presenza delle forze politiche nella […]

Articolo - 28 marzo 2012

Radio, rilevazione Nep: Rtl sempre prima. Rai ridimensionata

Italia Oggi Claudio Plazzotta Il mondo radiofonico non ha ancora raggiunto un’intesa sull’indagine per gli ascolti, dopo la messa in liquidazione dì Audiradio la scorsa estate. Il mercato, tuttavia, ha bisogno di dati. ItaliaOggi, nelle scorse settimane, ha già pubblicato in esclusiva quelli di Eurisko Media Monitor, ricerca con meter su un campione di 7 […]

Articolo - 10 novembre 2011

Audiradio, stop anche al bilancio

Italia Oggi Claudio Plazzotta Da un anno e mezzo il sistema radiofonico italiano è senza dati di ascolto. E non è forse un caso che in marzo gli investimenti pubblicitari sul mezzo (fonte Fcp-Assoradio) siano letteralmente tracollati a 34,8 milioni di euro, con un -12,3% sullo stesso mese del 2010. Aprile e maggio non stanno […]

Articolo - 18 maggio 2011
radioradicale

Pannella: sfido a immediato pubblico confronto Alessio Butti sulle sue reiterate, truffaldine e menzognere affermazioni, relative ai motivi che dettano la convenzione triennale in corso e quella da rinnovare o no

Dichiarazione di Marco Pannella: Il senatore Alessio Butti continua da anni, oggi in modo più evidente, a diffondere il falso e la menzogna su quanto riguarda il servizio pubblico assicurato contrattualmente da Radio Radicale, ritenuto essenziale dal Parlamento e dai Governi a tutela e a sostegno di un interesse costituzionale e  democratico. Oggi il senatore […]

Articolo - 22 ottobre 2009
#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA