Milano: i referendum per l’ambiente

Il logo della  campagna referendaria Milano Si muove

 

 

Molti radicali milanesi hanno contribuito a dare vita a MilanoSI’Muove, la campagna referendaria che ha preso il via a metà luglio a Milano. I cinque referendum consultivi sul sistema dei trasporti, il verde e l’energia sono promossi da un gruppo trasversale di cittadini coordinati da Marco Cappato, Edoardo Croci ed Enrico Fedrighini. L’obiettivo è quello di garantire ai cittadini standard di salute e di vita adeguati ad una metropoli moderna. Gli studi scientifici più recenti hanno accertato che se venissero adottate misure coraggiose necessarie per migliorare la qualità dell’aria che si respira si potrebbe guadagnare un anno e mezzo di vita a testa, evitando 1.000 morti all’anno e diminuendo le malattie. I primi a beneficiarne sarebbero bambini, anziani e fasce più deboli e a più basso reddito. La politica del Palazzo milanese e del Sindaco Moratti non sembra minimanente andare in questa direzione, i referendum consultivi sono l’unico modo per ridare ai cittadini il diritto di scegliere il loro futuro.

I quesiti

1- Ridurre traffico e smog attraverso il potenziamento dei mezzi pubblici, l’estensione di “ecopass” e la pedonalizzazione del centro
2- Raddoppiare gli alberi e il verde pubblico e ridurre il consumo di suolo
3- Conservare il futuro parco dell’area Expo
4- Risparmio energetico e riduzione di gas serra
5- Ripristino della Darsena e riapertura del sistema dei Navigli milanesi

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA