Pannella: Berlusconi non vuole vedermi, lo farei riflettere

‘Da tre anni ho il rammarico di non poter parlare con Silvio, perche’ non vuole incontrarmi. Io vorrei spiegargli, perche’ lui non si rende conto di quel che dice, a mio avviso. Essendo l’ultimo della partitocrazia, dice delle enormita’ senza neppure comprenderne la portata’. Lo ha detto Marco Pannella, nella consueta conversazione del lunedi’ con Radio Radicale, commentando il messaggio del leader del Pdl al ‘Club della Liberta”. ‘Quando Berlusconi dice ‘andiamo alle elezioni’, pensa gia’ che dilaghera’ in televisione, alla faccia dell’Autorita’ Garante. Oggi questa storia delle sessantamila sezioni che evoca per spiegare al Paese le grandi cose che ha fatto fornisce una preziosa indicazione di come funziona la testa a Silvio. Ogni sezione rappresenta una fetta di citta’ o di paese, lui nomina dei suoi rappresentanti elettorali. Magari gli da’ anche uno stipendio.
E’ una cosa che lui, con i suoi mezzi, puo’ fare benissimo. E che nessun altro puo’ fare. E siccome non e’ liberale non capisce che cosa significa. Percio’ dico che non vuole vedermi. Sono sicuro che lo farei riflettere, almeno, su alcune cose’, ha concluso Pannella.

da una nota di agenzia letta a Radio Radicale

Marco Pannella

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA