Rai, Beltrandi: il Centrodestra boicotta la campagna referendaria

“Gravissima, quanto inattesa ed immotivata, la decisione di impedire che oggi in Vigilanza fosse votato il regolamento per la campagna referendaria Rai”
 
La decisione dei Gruppi parlamentari del centrodestra di impedire oggi che la Commissione parlamentare di Vigilanza Rai approvasse il regolamento per la campagna referendaria radiotelevisiva Rai, peraltro già in ritardo di diversi giorni rispetto al termine fissato espressamente dalla legge 28/2000, è di estrema gravità ed è chiaramente volta ad impedire che si faccia informazione sui referendum del 12 – 13 giugno.
Così come non può che essere pretestuoso, ed incomprensibile, legare l’approvazione del regolamento alla votazione dell’atto di indirizzo sul pluralismo dell’informazione nel periodo non elettorale, presentato dal relatore Butti,  che peraltro ancora presenta aspetti molto gravi di non conformità con le leggi vigenti, come la pretesa di ripartire nei talk show gli spazi di presenza politica in proporzione al consenso ottenuto anni prima sul piano elettorale.
Spiace anche che siano caduti nel vuoto tutti i tentativi del Presidente Sergio Zavoli volti ad impedire un esito di tale irresponsabilità istituzionale come quello che si è verificato per esclusiva responsabilità del centrodestra.”
Dichiarazione del deputato radicale Marco Beltrandi

© 2011 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati

Marco Beltrandi

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA