Confermata la Marcia internazionale per la Libertà, sabato pomeriggio a Roma, nonostante il divieto incostituzionale di Alemanno

Nonostante il divieto incostituzionale imposto dal sindaco Alemanno, è confermata per il pomeriggio di sabato 22 ottobre la “IV Marcia internazionale per la Libertà”, che si svolgerà in contemporanea anche a Parigi e a Berlino. L’appuntamento resta dunque fissato in Piazza Bocca della Verità a partire dalle ore 15.

In ottemperanza alle misure sull’ordine pubblico adottate con l’ordinanza di martedì 18, l’iniziativa si svolgerà in loco, rinunciando solo al percorso del corteo che avrebbe dovuto concludersi al Colosseo.
La manifestazione, promossa dall’associazione liberale Società Libera, dal Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito e da altre organizzazioni per i diritti umani, è indetta per la difesa della libertà dei popoli e delle minoranze oppresse. Fra gli altri saranno presenti rappresentanti dei popoli iraniano, birmano, tibetano, uighuro e vietnamita, monaci e fedeli buddisti provenienti da tutti Italia, cittadini di ogni orientamento politico.
Alla manifestazione prenderanno la parola, fra le numerose personalità annunciate, il vietnamita Vo Van Ai, presidente di Azione per la Democrazia, la leader del popolo uighuro Rebiya Kadeer, che si batte per l’autonomia del Turkestan orientale oppresso dal totalitarismo cinese e il leader nonviolento radicale Marco Pannella.
 

 

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA