Farmaci: sì del Veneto ai derivati da cannabis

Avvenire

Discussa decisione del Consiglio regionale del Veneto che ha dato il via libera alla distribuzione gratuita, negli ospedali e nelle farmacie, di farmaci e preparati galenici a base di cannabinoidi. Il Veneto diventa così la terza regione in Italia, dopo Toscana e Liguria, a riconoscere la valenza terapeutica dei derivati dalla cannabis, anche in presenza di farmaci di sperimentata efficacia nelle specifiche patologie che si pensa di contenere con i preparati a base di cannabinoidi. La legge prevede non solo l’avvio sperimentale della distribuzione gratuita di questo tipo di farmaci negli ospedali e nelle farmacie, previa prescrizione medica, ma anche la produzione diretta tramite la stipula di una convenzione con il Centro per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura di Rovigo e lo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze al fine di poter acquistare direttamente, al prezzo di costo, i cannabinoidi. La battaglia per i farmaci a base di cannabis era stata avviata dai radicali, fautori della legalizzazione delle droghe leggere.

© 2012 Avvenire. Tutti i diritti riservati

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA