Trasparenza. Radicali: approvata all’unanimità mozione per anagrafe pubblica degli eletti e nominati al Comune di Milano

 

Milano, 4 febbraio 2013 – Comunicato stampa del Gruppo radicale – federalista europeo al Comune di Milano

 
Con 28 voti favorevoli e nessuna astensione o voto contrario è stata approvata la mozione presentata dal Presidente del Gruppo radicale – federalista europeo al Comune di Milano. La Mozione Cappato "impegna il sindaco e la giunta ad attivare i servizi competenti affinché siano immediatamente consultabili (fermo restando il rispetto della normativa) anche sul Portale del Comune di Milano quei dati già ora consultabili sull’Intranet della Presidenza e per i quali l’Ordine del Giorno Baruffi e Talia prevedeva la pubblicazione entro il 25.12.2010, e in particolare:
1. il quadro completo delle presenze ai lavori istituzionali o in rappresentanza dell’istituzione (Commissioni, Consiglio, riunioni di Giunta, partecipazione a Consigli di Zona o a riunioni interistituzionali)
2. i voti espressi su ciascuna decisione di giunta o di Consiglio
3. gli atti e proposte di atti presentati al Consiglio comunale con relativi iter fino alla conclusione (interrogazioni, interpellanze, mozioni, Ordini del giorno, proposte di deliberazione, emendamenti)
4.atti approvati dalla Giunta e dal Consiglio, suddivisi per anno, argomento, presentatore, iter; gli atti devono poter essere rintracciati sia con la ricerca avanzata che con la ricerca libera nel testo; ciascun atto deve essere inserito nel sito di norma entro sette giorni dalla sua approvazione. 
La Mozione infine "impegna il sindaco a dare pronta comunicazione sui tempi tecnici previsti di realizzazione di tali pubblicazioni, nonché sull’avvenuta realizzazione di tale pubblicazione."
Dopo il voto, Marco Cappato ha dichiarato: "a seguito di questo voto unanime, mi auguro che la Giunta vorrà porre fine al ritardo nell’attuazione degli impegni già richiesti in passato dal Consiglio. Investirò immediatamente la Commissione da me presieduta di una proposta di riforma del Regolamento che recepisca le proposte approvate e le renda obbligatorie.
Marco Cappato

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA