Palazzo civiltà Eur/Magi: interrogazione sull’affitto dell’edificio al gruppo francese LVHM

Dichiarazione di Riccardo Magi, consigliere comunale radicale a Roma:

Ho depositato un’interrogazione urgente al Sindaco sulle notizie che sono state diffuse in questi giorni in merito all’accordo che sarebbe stato stipulato tra Eur Spa – per di più in fase di vacanza della carica di amministratore delegato – e il gruppo francese LVMH proprietario della griffe Fendi per la locazione dell’intero Palazzo della Civiltà Italiana dell’Eur (pari ad una superficie di 12.000 mq) per un controvalore di 2.800.000 euro, al fine di realizzarvi sede e show room della maison di moda Fendi (di proprietà della stessa LVMH).

L’edificio – tra i i simboli più importanti dell’architettura italiana – negli ultimi anni è stato al centro di diversi progetti istituzionali di valorizzazione culturale (l’Esposizione permanente del Made in Italy, Museo dell’Audiovisivo) e oggetto di investimenti pubblici per la ristrutturazione.

Con l’interrogazione si chiede al Sindaco se fosse a conoscenza della trattativa tra Eur Spa e il gruppo francese, se non sia sbagliato concedere un patrimonio architettonico di tale pregio per questa finalità, peraltro ad una cifra notevolmente più bassa rispetto alla stima del valore locativo effettuata sull’edificio dall’Agenzia del Territorio e senza una gara ad evidenza pubblica.

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA