Pannella: invito al digiuno del Papa aiuta anche noi Radicali

 

Papa Francesco sta intervenendo non essendo a conoscenza di nostre idee o posizioni, ma dando voce ai sentimenti comuni diffusissimi, tra ogni forma di credenti, e non solo tra i ‘fedeli’. Quando lui invita il mondo, non solo quello cattolico, sabato prossimo, ad una giornata di preghiera, di impegno e, per quel che lo riguarda, di digiuno per la Siria e contro la violenza, aiuta anche noi, anche me, in questo momento della realtà storica e politica del partito radicale". Lo ha detto Marco Pannella, intervenuto in diretta a Radio Radicale questa mattina.
"Sapete – ha detto Pannella – del mio insistere, con altri, nella azione nonviolenta e nello sciopero della fame e della sete, per aiutare il potere italiano ad uscire dalla  patente e incontenstata trentennale flagranza di reato, da parte dello Stato italiano. A partire da quel che annuncia Papa Francesco, vorrei suggerire che dalle carceri italiane venga fuori una tre giorni – da sabato a lunedì – di digiuno, contro la guerra, la violenza, e la violenza di Stato. Tornerò domani sera, a Radio Carcere, a precisare meglio questo obiettivo e questa iniziativa", ha concluso  Pannella.

© 2013 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati

Marco Pannella

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA