I Radicali: fuori i partiti dalle banche

il gazzettino

Mettere fine al connubio banche-partiti, ponendo un freno all’ingerenza della politica nelle scelte di distribuzione del credito. È l’obiettivo della campagna "#Sbanchiamoli – Fuori i partiti dalle banche", ideata dai Radicali italiani, alla quale hanno aderito i consiglieri regionali Diego Bottacin (Verso Nord), Sandro Sandri (Misto), Santino Bozza e Giovanni Furlanetto (Prima il Veneto).

L’iniziativa – hanno spiegato Franco Fois, Valerio Federico e Alessandro Massari dei Radicali – intende porre l’attenzione sulla strettissima relazione esistente fra il mondo politico e gli istituti bancari, che ha conseguenze dirette sull’accesso al credito. Numeri alla mano è stato spiegato che le Fondazioni bancarie – anche in Veneto – hanno ridotto gli interventi di welfare sul territorio per ricapitalizzare le banche senza tuttavia poi incrementare l’accesso al credito per famiglie e imprese. Ed è stato puntato l’indice sui vertici di queste fondazioni, praticamente immobili, gerontocratiche.

 

© 2014 Il Gazzettino. Tutti i diritti riservati

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA