Eutanasia, Emma Bonino: per vivere insieme occorre vivere #liberifinoallafine

Comunicato stampa dell’Associazione Luca Coscioni 

Pubblicato oggi sul canale Youtube dell’Associazione Luca Coscioni il video messaggio personale di Emma Bonino ai parlamentari affinché discutano di fine-vita in Parlamento, in particolare della proposta di legge di iniziativa popolare promossa da Marco Cappato e deposita nel settembre 2013 dall’Associazione Luca Coscioni alla Camera dei Deputati e mai discussa né calendarizzata.

Il video è uno dei contributi personali di alcuni dei testimonial del videoappello “Il Parlamento si faccia vivo”. LINK AL VIDEO

Tra le personalità che si sono rivolte personalmente agli “onorevoli parlamentari” con la campagna #LiberiFinoAllaFine di www.eutanasialegale.it, Vittorio Feltri, Susanna Camusso, Achille Bonito Oliva, Roberto Saviano, Oliviero Toscani, Erminia Ferrari Manfredi, Platinette e tanti, tanti altri.

LINK AL VIDEO

Ecco il testo del videomessaggio, realizzato prima che Emma Bonino scoprisse di avere un tumore:

“Onorevoli parlamentari, quando abbiamo avuto il coraggio, insieme, di puntare sulla libertà e sulla responsabilità individuale, abbiamo convinto – e quindi abbiamo vinto – tutti insieme. Perché la libertà è quella forza che unisce. È la mancanza di libertà quella che in realtà rende la vita impossibile. Abbiamo vinto insieme quando abbiamo deciso di puntare sulla libertà e sulla responsabilità delle donne e degli uomini di questo Paese, per scegliere se e quando diventare madri. Abbiamo vinto insieme quando abbiamo puntato sui cittadini e le cittadine perché decidessero loro se la loro vita familiare, se il loro matrimonio, era ancora possibile, agibile, se era ancora vivibile. E nei momenti difficili, nelle scelte individuali, non abbiamo altre scelte. Se vogliamo vivere insieme, pure se la pensiamo diversamente, anche se crediamo in cose diverse, la cosa che ci può unire, l’unica che ci può unire, è la libertà nella responsabilità. E quindi vivere liberi. E quindi vivere liberi, fino alla fine”.

Emma Bonino

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA