Opg, Toscana. Volterra si candida a ospitare internati psichiatrici di altre regioni. Proposta inaccettabile, la legge 81 va rispettata

Dichiarazione di Massimo Lensi e Maurizio Buzzegoli, rispettivamente componenti del Comitato Nazionale e della Direzione Nazionale di Radicali Italiani:

“La proposta del sindaco di Volterra, Marco Buselli, a Stefania Saccardi, vicepresidente della Regione Toscana, è senza dubbio sintomatica della scarsa comprensione delle potenzialità contenute dalla legge 81/2014 sul superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Buselli, infatti, candida la città etrusca a ospitare nell’ex padiglione Morel in Borgo San Lazzero, gli internati psichiatrici anche da quelle Regioni che entro il 31 marzo non avranno pronte le strutture alternative per il superamento degli Opg. Regioni che sono, ai sensi della legge 81, a rischio di commissariamento ad acta”.

“Se da un lato non possiamo altro che constatare la buona fede del sindaco di Volterra, città che, a differenza di tante altre, non ha posto ostacoli alla creazione sul suo territorio di una Rems provvisoria (residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza), dall’altra la sua richiesta si scontra con uno dei principi base del superamento degli Opg, quello cioè della regionalizzazione”.

“Comprendiamo lo spirito solidaristico che spinge il sindaco Buselli, ma bisogna capire che la distribuzione degli internati negli attuali sei Opg sulla base dell’appartenenza regionale, è da considerarsi come una vera e propria procedura terapeutica riabilitativa. Consentirà, infatti, una migliore comprensione del disagio psichiatrico del paziente attraverso la sua ricollocazione nel territorio di appartenenza, vicino alla famiglia e agli affetti. La salute mentale è laddove un soggetto può esistere anche attraverso il linguaggio e le relazioni sociali e familiari, laddove può comunicare”.

“Se questo principio venisse meno, assisteremo solo alla regionalizzazione degli Opg e non al loro superamento”.

Per informazioni contattare Maurizio Buzzegoli al 3382318159.

Massimo Lensi e Maurizio buzzegoli

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA