Bolognetti: C’è da prendere atto che chi ieri ha voluto lo “Sblocca Italia”, oggi assurge a leader no-triv

Di Maurizio Bolognetti, segretario di Radicali Lucani. Pubblicato su La Siritide.

Cosa ci sia di dignitoso nell’odierna seduta del Consiglio regionale, davvero non riesco a comprenderlo. Nel mare di demagogia, trasformismo e faccia tosta, messo in scena non a caso dagli stessi che hanno assecondato le scellerate scelte governative in materia di attività estrattive, gli unici interventi degni di nota e che offrono un qualche spunto di riflessione sono quelli del consigliere Nicola Benedetto e dell’assessore all’Ambiente Berlinguer. Per il resto c’è da prendere atto che chi ieri ha voluto lo “Sblocca Italia”, oggi assurge a leader no-triv. Per quanto mi riguarda questo dovrebbe quanto meno far riflettere. Se è vero che la durata è la forma delle cose, dico che, pur volendo valutare atti e fatti, chi oggi ha deciso apparentemente di fare una inversione ad U, la fiducia dovrà guadagnarsela. Aurelio Peccei scriveva: “L’avvenire non è più quello che sarebbe potuto essere se gli uomini avessero saputo utilizzare meglio i loro cervelli e le loro opportunità. Ma può ancora essere quello che essi possono ragionevolmente e realisticamente volere”. Per il resto, se solo riuscissimo ad applicare i principi contenuti nella Dichiarazione di Stoccolma e a discutere di “limiti della crescita”, avremmo fatto un grandissimo passo avanti.

 

Maurizio Bolognetti

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA